26 Agosto 2019

Proprietà e poteri delle Pietre: Turchese

Proprietà e significato del Turchese

Il Turchese, un minerale appartenente al sistema triclino, di colore azzurro-verde è probabilmente la pietra che da più tempo l’umanità conosce e utilizza. Basti pensare che in Egitto è stato scoperto un bracciale di Turchese risalente ad almeno 8000 anni fa e un monile datato circa 5500 a.C.

Il primo giacimento di Turchese, secondo alcune fonti storiche, era quasi certamente situato nei pressi del Sinai. Al giorno d’oggi, invece, i più importanti giacimenti si trovano in USA, Cina, Perù, Messico, Iran, Tibet, Siberia, Australia, Africa, e Turchia.

turchese proprietà poteri e caratteristiche

Nel mondo esistono diversi tipi di Turchese, tutti utilizzati per la creazione di superbi monili, orecchini, collane e anelli. In Asia, questa bellissima gemma è ancora largamente utilizzata per l’intaglio di statuine e oggetti di vario tipo.

Il Turchese nella storia

Sappiamo per certo che questa pietra fu utilizzata a scopo sacrale sia dal popolo azteco che dai Maya ma anche presso gli indiani Navajo e i Romani. Conosciuta anche come “La Pietra del Cielo”, in antichità moltissimi popoli onoravano questo dono divino in quanto potente amuleto di protezione e manifestazione del Dio del Cielo.

Per centinaia di anni questa pietra ha protetto i cavalieri dalla caduta da cavallo diventando, in seguito, un amuleto contro le cadute in genere. Si credeva, infatti, che il Turchese avesse un rapporto diretto con la salute di chi lo indossava. Verosimilmente, in caso di malattia la pietra diventava più chiara, diventando di nuovo del suo colore originario dopo la guarigione. In oriente, indossare un anello di Turchese rappresentava per un uomo un simbolo di ricchezza, potere, leadership e buona fortuna.

In passato infatti questa pietra, per la sua associazione con le potenze celesti e le divinità maschili, è stata principalmente usata per rappresentare il potere di sovrani, grandi sciamani e capi tribù. Presso i Nativi Americani pare che un guaritore non fosse riconosciuto come tale senza mostrare o indossare del Turchese. Oggi sappiamo che anche le donne possono attingere dai fantastici poteri di questa pietra per la loro protezione e la connessione con il Divino.

Proprietà del Turchese

La tradizione vuole che il Turchese protegga dal malocchio, dalla magia nera e dalle malelingue. Entrare in una nuova abitazione portando con sé questa pietra assicura buona fortuna così come se questa viene messa dentro la culla nuova di un neonato.

Secondo i mistici indiani e persiani un antico incantesimo consiste nel guardare la luna il primo giorno dopo la luna nuova e poi contemplare un Turchese. Questo rito assicurerebbe prosperità e protezione.

Sul piano fisico questa pietra ha un effetto rafforzante, rigenerante e depurativo. È consigliata per chi soffre di depressione dato che aumenta i livelli di energia vitale permettendo all’individuo di ritrovare uno stato di armonia. Oltre ad essere dotata di qualità anti-infiammatorie e ridurrebbe ogni stato di acidità nel corpo, compreso lo stomaco.

Il Turchese può aiutare nella cura di malattie che colpiscono la parte alta del corpo: occhi, orecchie, collo e gola. Inoltre, è strettamente connessa al respiro, per cui è benefica anche per il sistema respiratorio.

Sul piano emotivo le virtù della Pietra del Cielo sono molte: stimola la sensazione di serenità e pace, di armonia tra corpo e mente, risolleva chi è giù di tono, aiuta a riconoscere le cause della propria infelicità e a risolvere una situazione che appare complessa.

Il Turchese, inoltre, ci aiuta a esprimere la nostra saggezza interiore, a lasciar andare vecchi dubbi, rancori, promesse, inibizioni, permettendo di essere presenti nella totalità della nostra persona.

Da un punto di vista spirituale è necessario tener presente che il Turchese purifica e rinforza l’intero sistema energetico umano. Ci aiuta, infatti, ad accettarci per quello che siamo, nel bene e nel male e spingendoci a lavorare su noi stessi per migliorare. Allo stesso tempo ci ricorda che siamo già perfetti così, il Divino risiede dentro di noi.

Il chakra associato a questa pietra è il quinto, ovvero il Centro della Gola o Vishudda. Il pianeta corrispondente è Giove mentre il segno zodiacale è quello del Sagittario.

Caratteristiche del Turchese

Formula chimica:  CuAl6(PO4)4(OH)8·4H2O

Classe: –
Famiglia:

Sistema cristallino: – triclino
Densità: – 2,6-2,8 g/cm³

Durezza: – 5 – 6
Colore: – Blu, blu-verde, verde, verde grigio, blu chiaro, azzurro-verde
Lucentezza: – cerea, vitrea, porcellanacea
Opacità: – da opaca a subtranslucida
Striscio: – bianco-azzurro, bianco bluastro chiaro, da blu verdastro chiaro a bianco

Diffusione: raro

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb