19 gennaio 2018

Significato dei Fiori: Dalia

Il significato e la simbologia della Dalia

La Dalia è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteracee e la sua altezza può variare dai 20 cm ai 2 metri. È un fiore di origine messicana introdotto in Europa intorno al XVII secolo.

Nel suo paese di origine questo fiore, viene ancora usato per scopi culinari. Il suo tubero, infatti, è utilizzato per la preparazione di alcuni piatti tipici. Anche in Europa, quando fu introdotta, aveva questa funzione ma, con il passare degli anni, per via della bellezza del suo fiore, la Dalia fu man mano utilizzata per adornare case e giardini.

I fiori offrono, a seconda della specie e del cultivar, una svariata quantità di colori. Talvolta questi appaiono sfumati tra loro e fanno di questa pianta una delle più affascinanti esistenti in natura. Se combinati tra loro, gli accesi colori dei fiori di Dalia, offrono spettacolari e sgargianti composizioni. Queste combinazioni possono risultare molto utili anche a chi apprezza la disciplina della Cromoterapia.

Il significato della Dalia

Il significato della Dalia è variato molto nel corso dei secoli. Quando fu introdotta in Europa divenne simbolo di dignità, ma anche di precarietà dovuto forse al fatto che rimaneva molto difficile importare questi bulbi dal Messico a causa del lungo viaggio che dovevano affrontare.

La Dalia è stata anche simbolo del buon gusto e dell’eleganza e si donava solitamente per esprimere gratitudine a chi si era prodigato per aiutare. Al giorno d’oggi, generalmente questo fiore assume un significato positivo e si usa per esprimere un sentimento d’affetto non vincolante. Per questo motivo è un fiore che può risultare adatto per diverse occasioni. È un fiore molto scenografico e i vari cromatismi permettono giochi di colori ricchi di fascino.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb