28 Maggio 2022

Come coltivare l’Ibisco

Come coltivare l’Ibisco in giardino e in vaso

Prima di leggere questa guida su come coltivare l’Ibisco è doverosa una breve premessa. L’Ibisco fa parte della famiglia delle Malvaceae, è originario dell’Asia Minore e ne esistono oltre 200 specie. I suoi fiori essiccati lasciati in infusione, producono il karkadè, una bevanda da gustare sia calda che fredda.

Coltivare l’Ibisco: principali caratteristiche della pianta

L’Ibisco è un arbusto coltivato come pianta ornamentale che può superare i due metri di altezza. La sua corteccia è di colore grigio, le foglie sono ovali e di color verde scuro, mentre i suoi fiori possono essere di diversi colori e tonalità, dal rosso al rosa passando per il bianco al viola.

Come coltivare l'Ibisco

I fiori di Ibisco di colore bianco sono simbolo di lealtà, mentre donare i fiori di Ibisco a chi si ama significa omaggiarne la bellezza.

Irrigazione, concime e cura dell’Ibisco

Generalmente l’Ibisco ama i climi miti ed estati lunghe e calde, anche se alcune specie tollerano senza problemi gli inverni freddi delle zone temperate.
L’Ibisco è una pianta di semplice coltivazione e richiede quindi poche cure. Come posizione occorre scegliere una zona molto luminosa. Infatti, l’Ibisco ama la luce e il caldo, zone ben arieggiate e dove non ristagni l’umidità dell’aria. Attenzione però a luoghi troppo ventosi. L’Ibisco cresce molto facilmente, è una pianta forte e vigorosa; quando è coltivato all’esterno si accontenta delle precipitazioni ma quando è presente un periodo di siccità prolungato e il terreno è secco e asciutto occorre procedere con annaffiature regolari.

L’Ibisco va irrigato durante le prime ore del mattino o dopo il tramonto. Nel periodo che precede la fioritura estiva occorre concimare con prodotti a base di azoto, fosforo e potassio. Durante la primavera i nuovi germogli possono essere attaccati dagli afidi. Si può rimediare sia con prodotti specifici che con preparati naturali da fare in casa. Uno dei più comuni è quello di far sciogliere 50 grammi di sapone in tre litri di acqua e versare il liquido nello spruzzatore e, una volta freddo, irrorare quindi la pianta.

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb