24 Giugno 2022

Orazio, le più belle frasi e citazioni famose

Frasi di Orazio

Quinto Orazio Flacco nasce l’8 dicembre del 65 a.C. a Venosa, una colonia romana strategica tra l’Apulia e la Lucania. È stato un poeta romano che sostenne la politica dell’imperatore Augusto.

Figlio di un liberto, che ai tempi era uno schiavo che aveva conquistato lo status di libertà, visse in una buona condizione economica. Questa situazione gli permise di seguire gli studi a Roma e ad Atene dove apprese filosofia e greco. Dopo la guerra civile al fianco di Bruto scappò, ma tornò in Italia grazie a una amnistia e divenne segretario di un questore. Fu questo il periodo in cui cominciò a scrivere i primi versi che lo resero sempre più noto. Nel 38 a.C. Virgilio incontrato presso le scuole partenopee lo presentò a Mecenate che lo accolse nel suo circolo.

Frasi di Orazio

Da allora Orazio poté dedicarsi completamente alla letteratura non avendo impegni di famiglia.

Ricordiamo le sue odi Carmen Saeculare inserite in una sapiente propaganda augustea all’imperatore. Non amando la vita mondana e in continua ricerca di risposte sulla condizione esistenziale, si convertì all’epicureismo, filosofia della scuola di Epicuro. Molto malinconiche furono le sue odi sulla morte. “Il tempo è una fuga perpetua che non lascia adito a speranze future”. Morì a Roma il 27 novembre dell’anno 8 a.C.

Luogo e data di nascita: Venosa, 8 dicembre 65 a.C.
Luogo e data di morte: Roma, 27 novembre 8 a.C.
Nazionalità: romana
Segno zodiacale: Sagittario

Le più belle citazioni e frasi di Orazio sulla vita

Cominciare è già metà dell’opera.

Molto manca a chi molto chiede: felice chi dalla divinità riceve solo quanto basta.

Mai la vita diede ai mortali qualcosa se non a prezzo di grande fatica.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

L’ira è una breve follia.

Se volete scrivere, scegliete un argomento pari alle vostre forze.

Una è la gran verità: fare il passo secondo la gamba.

Ha ottenuto un consenso unanime chi ha mescolato l’utile al dolce.

Anche tu sei in pericolo quando brucia la casa del vicino.

Nei momenti difficili ricordati di conservare l’imperturbabilità, e in quelli favorevoli un cuore assennato che domini la gioia eccessiva.

Niente è inaccessibile ai mortali; per nostra stoltezza diamo l’assalto persino al cielo.

Mentre stiamo parlando il tempo invidioso sarà già fuggito. Cogli l’attimo confidando il meno possibile nel domani.

Con la ricchezza crescono le preoccupazioni.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

Lo scorrere breve della vita ci vieta di cullare una lunga speranza.

Le montagne partoriranno e nascerà un ridicolo topolino.

Scaccia pure con un forcone la tua indole, tornerà ugualmente.

Disprezzo il volgo profano, e lo respingo.

O imitatori, gregge di servi.

Non siamo che polvere e ombra.

Un cuore che gode del presente, non deve preoccuparsi del domani, ma le amarezze tempera con un sorriso: felicità perfetta non esiste.

Se il vaso non è pulito, qualsiasi cosa ci metti dentro inacetisce.

Non disprezzare i dolci amori o fanciullo, né le danze, finché sei nel fiore degli anni lontano dalla canizia scontrosa.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

Mi spezzo, ma non mi piego.

Una volta detta, una parola vola via irrevocabile.

Non morirò del tutto.

La sterile vecchiaia respinge gli amori voluttuosi.

Non è concesso di sapere tutto.

La pallida morte batte ugualmente al tugurio del povero come al castello dei re.

Che cosa vieta di dire la verità ridendo?

Con la pazienza si rende più tollerabile ciò che non si riesce a correggere.

E finché tu puoi mescola una breve pazzia alla saggezza: a tempo è dolce folleggiare.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

L’amore è cieco.

La morte raggiunge anche l’uomo che fugge.

C’è una giusta misura nelle cose, ci sono giusti confini al di qua e al di là dei quali non può sussistere ciò che è retto.

Tra il valore ignorato e la spregevole inerzia la differenza è minima.

Chi va oltre il mare muta cielo, non animo.

Le feroci aquile non generano mai una pacifica colomba.

Cosa verrà domani, evita di chiedere, e qualunque giorno ti darà il destino, segnalo come guadagno.

Se volete scrivere scegliete un argomento pari alle vostre forze.

Gli sciocchi, cercando di evitare i vizi, vanno incontro a quelli opposti.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

Nessuno nasce senza vizi.

Ognuno obbedisce o comanda al danaro guadagnato.

Fa come se ogni giorno sia stato l’ultimo a splendere per te: gradita giungerà l’ora che non ti aspetti.

L’uomo o impazzisce o scrive versi.

Ma la cultura sviluppa la forza innata e una retta educazione rafforza l’animo.

Nulla è felice in tutti i suoi aspetti.

Al piccolo si adattano le cose piccole.

La forza insensata crolla al suo stesso peso.

Vive felice e con poco chi sulla mensa gode i riflessi della saliera paterna e non perde il sonno leggero per timore o voglie inconfessabili.

Le più belle citazioni e frasi di Orazio

Non vi è nulla di difficile per i mortali.

Povero è forse chi ha quanto gli basta?

Ottiene la generale approvazione chi unisce l’utile al dolce, dilettando e istruendo al tempo stesso il lettore.

L’avido ha sempre dei bisogni.

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb