21 Marzo 2019

Proprietà e poteri delle Pietre: Ematite

Proprietà e significato dell’Ematite

L’Ematite è un minerale del ferro appartenente al gruppo degli ossidi. Se di origine primaria si forma tramite processo idrotermale, se di origine secondaria si forma nella zona di ossidazione dei giacimenti di ferro, se di origine terziaria forma dei massi giacimenti metamorfici. Solitamente in commercio è venduta nella versione “primaria”.

È definita una pietra “cercatrice e trasformatrice” perché ci aiuta a identificare gli aspetti di noi stessi e della nostra vita che desideriamo cambiare. Infatti, questa bellissima pietra è conosciuta anche come “pietra del cambiamento”.

ematite proprietà poteri

Dona inoltre la forza necessaria per cercare dentro di sé le abilità necessarie per attuare tutte quelle “metamorfosi” che porteranno il nostro spirito creativo a livelli più alti.

L’Ematite nell’antichità

La conoscenza arrivata fino a noi attraverso i lapidari (raccolte di informazioni magico-religiose sulle pietre) ci insegna che l’Ematite gode di una certa fama fin dall’antichità.

“È un dono eccellente della natura, utile per l’integrità dell’intero corpo e come protezione per la salute. È perennemente efficace in particolar modo per gli occhi. In caso di indebolimento della vista, tritata insieme con miele attico non fumigato, le sue unzioni guariscono, e un suo infuso con latte materno cura ogni dolore degli occhi. Cura le morsicature dei rettili tritata e applicata con acqua. Libera l’urina dissolve i calcoli renali e guarisce”.

Nel mondo antico fu usato come amuleto contro la pazzia, per chiedere favori ai reali e vincere processi.

La mitologia greca vuole che questa pietra sia in realtà il sangue di Urano, progenitore degli dei, solidificato per volere delle Moire e di Helios. Da questa leggenda viene il nome ematite o “pietra del sangue”: l’acqua usata per lavorare la pietra si tinge infatti di Rosso. Nel pensiero degli antichi, ricco di magia e meraviglia, ogni cosa è in analogia con le altre. Il “sangue” dell’ematite diviene cosi il mezzo attraverso il quale gli uomini possono connettersi a quella matrice divina che li ha generati e che di nuovo può rendergli la salute e l’integrità.

Da un punto di vista astrologico sono Marte e Saturno a governare questa pietra, rendendola particolarmente affine alla costellazione del Capricorno.

L’Ematite viene usata a fini terapeutici fin dall’antichità, in Egitto e in Babilonia se ne conosceva già la capacità di stimolazione del sangue e di coagulazione.

Proprietà dell’Ematite

Essendo il ferro l’elemento chimico caratterizzante di questo minerale, indossando la pietra se ne migliora l’assorbimento da parte dell’intestino. Ne segue un complessivo accrescimento della salute dell’ossigenazione di tutti i tessuti.

Da un punto di vista mentale ed emotivo questo minerale ha la capacità di rendere la mente calma e sgombra dai pensieri (se ne consiglia l’uso durante la meditazione!), incrementare la forza di volontà, il dinamismo e la vitalità. Protegge, inoltre, da ogni influsso negativo.

È connesso al Primo Chakra, il Plesso della Radice, grazie alla sua abilità di renderci consapevoli della nostra dimensione terrena e affrontare al meglio le sfide che essa ci chiede di superare.

Caratteristiche dell’Ematite

Formula chimica: Fe2O3

Classe: –
Famiglia:

Sistema cristallino: trigonale
Densità: 5,2 – 5,3 g/cm³

Durezza: – 5-6,5
Colore: – grigio rossastro, rosso, nero rossastro, da grigio acciaio a nero
Lucentezza: – metallica, submetallica, terrosa
Opacità: – da subtranslucido ad opaco
Striscio: – bruno rossastro

Diffusione: comune

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb