19 gennaio 2018

Significato dei Fiori: Gardenia

Il significato e la simbologia della Gardenia

La Gardenia è un genere di piante appartenenti alla famiglia delle Rubiaceae. L’origine del suo nome deriva dal naturalista scozzese Alexander Garden.

Il genere Gardenia comprende un gran numero di specie (tra 60 e 250 a seconda degli autori che le hanno classificate). Quasi tutte sono originarie della Cina, del Giappone e dell’Africa Meridionale. Alcune di queste sono commestibili ma per lo più, è conosciuta, soprattutto in Italia, come una pianta ornamentale dai grandi fiori bianchi e profumatissimi.

La Gardenia è una pianta sempreverde che può raggiungere anche i 2 metri di altezza. Generalmente è a portamento cespuglioso ma, in alcuni paesi tropicali, può avere anche portamento arboreo e raggiungere un’altezza di 15 metri. Le foglie, di un color verde scuro molto brillante, coriacee e dalla forma lanceolata, offrono un felice contrasto con i fiori che si colorano di un bianco intenso. Le Gardenie vengono coltivate solitamente in grandi vasi ma cresce molto bene anche nei giardini.

Il significato della Gardenia

Il fiore della Gardenia assume il significato di sincerità e viene regalato in special modo a chi non crede che il donatore abbia questo nobile modo d’essere. Le Gardenie vengono utilizzate anche per addobbare le chiese in occasione di un matrimonio. In questo caso assume il significato di gioia e purezza.

In alcuni paesi la Gardenia è il simbolo della bellezza che svanisce. Questo significato è dovuto, probabilmente, all’aspetto che il fiore assume nel momento in cui appassisce. Infatti, al termine della fioritura si presenta raggrinzito e di un color giallo opaco.
Nell’Ottocento le Gardenie venivano spesso usate come fiore all’occhiello dai nobili e dagli aristocratici. Anche le donne lo indossavano ricevendolo in dono dagli spasimanti e lo portavano sui vestiti per recarsi a teatro.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb