19 gennaio 2018

Significato dei Fiori: Fresia

Il significato e la simbologia della Fresia

La Fresia, denominata anche Freesia (in onore del naturalista F. H. Theodor Freese) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Iridaceae. Originaria del Sud Africa, esistono sei specie e numerosi ibridi tra i quali, in Italia, il più noto è quello di colore giallo.

Nel Nord Europa, invece, possiamo trovare moltissimi cultivar dai più svariati colori. La Fresia è una pianta caratterizzata da fiori che emanano un profumo intenso e misterioso. Riuniti in spighe, con una forma che ricorda quella di una piccola tromba, possono raggiungere i 6 cm di lunghezza. Le foglie si presentano di color verde acceso dall’aspetto nastriforme.

Le Fresie fioriscono tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e il colore dei loro fiori varia a seconda della specie o della varietà. Se ne possono trovare, quindi di colori che vanno dal giallo al lilla e dal bianco all’arancione mentre altri si presentano sfumati o striati.

La Fresia è un fiore che ama il sole caldo e teme il gelo, fiorisce in primavera nelle zone con clima mite e temperato. In Italia è ampiamente coltivata in Liguria.

Il significato della Fresia

Sin  dall’antichità la Fresia è stato un fiore molto conosciuto. Tuttavia, se si vanno a studiare approfonditamente gli archivi e la documentazione storica, si viene a scoprire che questa pianta non è stata mai trattata dai botanici. In pratica, sembra non sia mai esistita. Proprio per questo motivo, nell’Europa mediterranea, il linguaggio dei fiori indica la Fresia come simbolo di mistero.

Infatti, è il fiore più indicato da regalare in occasione di un appuntamento al buio. Nell’Europa continentale, invece, il suo intenso profumo ha eletto le Fresie  a simbolo di nostalgia e ricordi.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb