24 Giugno 2022

Come coltivare la Fresia

Come coltivare la Fresia in giardino e in vaso

Prima di leggere la nostra guida su come coltivare la Fresia facciamo una piccola premessa. La Fresia è una pianta originaria del Sud Africa, appartiene alla famiglia delle iridacee ed è generalmente utilizzata come fiore da giardino, da terrazzo o da appartamento essendo molto facile da coltivare. La Fresia è una pianta molto misteriosa, la sua essenza è molto ricercata per la realizzazione di profumi mentre compare spesso tra i bouquet floreali dei matrimoni con il significato di innocenza e purezza.

Coltivare la Fresia: principali caratteristiche della pianta

Le Fresie possono raggiungere altezze fra i 20 e i 50 cm, hanno foglie strette dal colore verde scuro, mentre le infiorescenze sono color crema, rosa oppure gialle con varie sfumature, sono inoltre molto profumate, per questo la pianta è molto apprezzata nel mercato dei fiori recisi, anche perché sopravvivono anche fino a tre settimane in un portafiori.

Come coltivare la Fresia

Irrigazione, concime e cura della Fresia

La Fresia è adatta a climi mediterranei ed è piuttosto sensibile al freddo. La pianta va posizionata in zone molto illuminate e occorre controllare il terreno che non deve mai essere troppo asciutto. Quando la temperatura scende sotto i 9 gradi è necessario, se coltivata in vaso, spostarla in un ambiente più caldo e riparato.
Generalmente la Fresia ama terreni umidi ma asciutti, attenzione quindi con le annaffiature e cercate di evitare ristagni d’acqua. Se le foglie ingialliscono occorre ridurre subito la quantità d’acqua.

Le fresie non hanno molti problemi con insetti e malattie, sono soggette più che altro a lumache e afidi per questo occorre mantenere il terreno ben areato, non troppo umido e privo di erbacce. Le fresie fioriscono tra la fine di marzo e l’inizio di aprile e con qualche attenzione continua generosamente durante tutta la bella stagione. La Fresia è una pianta che non necessita un’eccessiva potatura, basta controllare periodicamente la pianta ed eliminare le parti sfiorite, secche o danneggiate così da convogliare le energie della pianta solamente in nuove infiorescenze.

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb