19 gennaio 2018

Significato dei Fiori: Fiordaliso

Il significato e la simbologia del Fiordaliso

Il Fiordaliso, il cui nome scientifico è Cyanus segetum è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È solitamente una pianta annuale anche se può vivere anche per due anni. In età adulta la pianta può raggiungere i 90 cm di altezza. La gran delle specie presenti in natura sono originarie del Mediterraneo e ben 40 di queste sono di origine italiana.

Il nome del genere (Cyanos) deriva dal termine greco kyanos o κύανο che significa sostanza di colore blu scuro. Questa è simile a quella del lapislazzuli riferendosi al colore prevalente dei fiori di questo genere. Il nome specifico (segentum) deriva, invece, dalla parola latina ségetis che equivale a “dei campi di grano”. Questa locuzione si riferisce, probabilmente, al suo habitat preferito. Infatti, il Fiordaliso cresce prevalentemente nei i campi di cereali ma lo si può trovare anche nei prati, nei terreni incolti e ai bordi delle strade.

L’areale di distribuzione del Fiordaliso è il Bacino del Mediterraneo anche se a volte si spinge anche nell’Europa continentale a ridosso delle regioni pedemontane. Molto particolare è lo stelo su cui poggiano rade e delicate foglie dall’aspetto lanuginoso. L’infiorescenza, all’apice dello stelo appare di un bel colore azzurro intenso.

Il significato del Fiordaliso 

Il Fiordaliso è un fiore di origini antichissime: si presume, infatti, che risalga addirittura all’età neolitica.

Un’antica leggenda narra che la dea Flora trovò il suo amato Cyanus morto in un campo di fiori blu e per quel motivo li chiamò col nome del suo amor perduto.

Nel linguaggio dei fiori è simbolo di leggerezza e la dolcezza. In alcune tradizioni del continente europeo donare un fiordaliso vuol dire amicizia sincera, mentre in oriente si usa regalare il Fiordaliso alla persona amata nella speranza di trovare con essa un legame.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb