26 Giugno 2022

Come coltivare la Rosa

Come coltivare la Rosa in giardino e in vaso

Come coltivare la Rosa? Prima di rispondere a questa domanda è doverosa una piccola premessa. La Rosa, considerata come la regina del giardino, fa parte della famiglia delle Rosaceae e conta quasi duemila specie. Proprio per la vasta gamma di varietà è difficile descrivere le sue caratteristiche.

Coltivare la Rosa: principali caratteristiche della pianta

Generalmente la Rosa è un arbusto eretto, con foglie di colore verde più o meno scuro, margini dentati semplici o doppi e, a seconda delle specie, possono essere provviste di peli.

Come coltivare la Rosa

I fiori della Rosa sono riuniti in infiorescenze ed hanno un numero di petali che cambia a seconda della specie. Gli steli sono provvisti di spine e anche queste cambiano forma e dimensione a seconda della varietà.

Irrigazione, concime e cura della Rosa

Di norma le Rose fioriscono da maggio a settembre, amano i climi miti, luoghi soleggiati e riparati dal vento. Per crescere e fiorire in modo ottimale le Rose hanno bisogno di almeno 6 ore giornaliere di esposizione solare. Il terreno ideale per le Rose deve essere umido e ben drenato. Durante la fioritura e nella stagione estiva necessitano di frequenti annaffiature e all’inizio della ripresa vegetativa dovranno essere concimate. Le caratteristiche radici profonde permettono alle Rose di trovare acqua in maniera autonoma. Se però la pianta è giovane va assolutamente aiutata con una corretta irrigazione.

L’annaffiatura deve essere quindi abbondante e non frequente, si deve annaffiare dal basso evitando di bagnare le foglie, l’irrigazione a pioggia può infatti favorire l’insorgere di malattie fungine. Per la potatura, ogni specie e cultivar ha le sue regole, ma in linea generale si può dire che tutte quante necessitano di una potatura annuale consistente per stimolare la produzione di nuovi rami. Se questa pratica non viene adottata si avranno fiori più piccoli e cespugli intricati.
Anche se le Rose sono piante forti possono essere soggette a malattie, come ruggine e funghi, e attacchi di insetti vari come afidi, ragnetto rosso, bruchi e cocciniglia. Con prevenzione e cura si possono risolvere la maggior parte di queste problematiche ed è sempre meglio utilizzare vie naturali anziché prodotti chimici.

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb