27 Settembre 2022

Come coltivare l’Iris

Come coltivare l’Iris in giardino e in vaso

Prima di leggere questa guida su come coltivare l’Iris è doverosa una breve premessa. L’Iris è una pianta appartenente alla famiglia delle Iridaceae e ne esistono circa 300 specie. Il nome “iris” deriva dal greco “arcobaleno” e sono usati perlopiù per ornare giardini, mentre alcune specie sono utilizzate a scopi medicinali.

Coltivare l’Iris: principali caratteristiche della pianta

L’Iris è molto semplice da coltivare, sia in vaso che in giardino, e regala una splendida fioritura da fine inverno a metà primavera. A seconda delle specie hanno fiori di colori e grandezze diverse.

Come coltivare l'Iris

Tuttavia la forma dei fiori è uguale per tutti, ossia tre petali interni eretti e tre petali esterni ricadenti ondulati. Le foglie sono lunghe e sottili, a forma di lancia, regolari, dritte e di un bel colore verde brillante.

Irrigazione, concime e cura dell’Iris

Una volta posizionati i bulbi in autunno, non c’è molto altro da fare, infatti queste piante non necessitano di cure particolari. L’esposizione ideale è quella in luoghi ben soleggiati, anche se alcune varietà crescono bene in condizioni di mezz’ombra. Per il terriccio occorre scegliere quello universale adatto alle piante da fiore. Se si vogliono coltivare gli Iris in giardino è bene evitare terreni troppo compatti e argillosi. Attenzione alle eccessive annaffiature, poiché, senza un buon drenaggio i bulbi possono marcire.

Si può effettuare la concimazione prima della fioritura e dopo tale periodo si può procedere alla rimozione dei fiori e delle foglie secche. In autunno, quando le piante saranno completamente secche, si può recidere tutta la parte visibile lasciando il bulbo interrato. In questo modo la pianta crescerà nuovamente nella primavera successiva. In generale l’Iris è una pianta piuttosto resistente, ma ha molti nemici, soprattutto le malattie di origine fungina come la muffa verde che provoca il marciume dei bulbi e la ruggine che si manifesta con macchie brune. Come altre piante di origine bulbosa l’Iris può venire attaccata dalla mosca dei bulbi, le cui larve penetrano nel bulbo e lo danneggiano progressivamente, e dal batterio che causa il marciume molle, una malattia che attacca le foglie riducendole in poltiglia.

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb