26 Giugno 2022

Come coltivare il Garofano

Come coltivare il Garofano in giardino e in vaso

Prima di leggere questa guida su come coltivare il Garofano facciamo una breve premessa. Il Garofano è una pianta tipica delle zone mediterranee e non presenta particolari pretese di coltivazione. Fra le sue specie ci sono quelle annuali come il Garofano cinese (da rinnovare quindi ogni anno), biennali come i garofani dei poeti, e specie perenni che vivono per molti anni tra cui i garofani comuni e quelli piumosi. Questo fiore è diffuso in quasi tutti i paesi e in Giappone viene considerato un augurio di buona guarigione.

Coltivare il Garofano: principali caratteristiche della pianta

Il Garofano è una pianta piuttosto resistente, vive infatti per anni senza richiedere particolari cure. Le sue foglie sono lunghe e sottili, di un particolare colore verde bluastro mentre i fiori, singoli o raggruppati in infiorescenze, possono essere di tanti colori e tonalità diverse a seconda delle varietà e hanno un profumo delicato e riconoscibile.

Come coltivare il Garofano

Gli steli floreali possono essere alti tra i 20 e i 50 centimetri e possono contare anche 4 o 5 corolle e il periodo di fioritura va solitamente da maggio a settembre. Tra le varietà più comuni troviamo i Garofani piumosi, adatti per i vasi nei balconi o nelle terrazze, e i garofani da rocciati, ideali su muretti e terreni rocciosi.

Irrigazione, concime e cura del Garofano

Solitamente i Garofani sono venduti in vaso e si piantano da settembre a maggio. Come pianta richiede un’esposizione soleggiata e predilige un terreno piuttosto drenato, sopporta il calcare e resiste bene alla siccità estiva. Le annaffiature devono essere abbastanza regolari soprattutto nel periodo del radicamento iniziale e nei periodi secchi se si vuole favorire la fioritura estiva.

Se il terreno in cui si piantano risulta povero, si può aggiungere del concime, quello per i rosai è molto adatto. I Garofani non temono malattie o parassiti e a livello di potatura non necessitano grandi attenzioni. Occorre semplicemente rimuovere gli steli dei fiori appassiti man mano che compaiono per stimolare le nuove fioriture. A volte alcuni garofani possono aver bisogno di supporti per sostenere gli steli che si piegano per il peso dei fiori.

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb