26 Giugno 2022

Come coltivare la Bouganville

Come coltivare la Bouganville in giardino e in vaso

Prima di parlare di come coltivare la Bouganville accenniamo al fatto che si tratta di una pianta originaria del Sud America e solitamente viene coltivata per abbellire terrazzi, giardini, pareti e pergolati. Deve il suo nome all’ammiraglio francese Louis Antonine de Bouganville, che nel 1768 esplorò il continente sudamericano.

Coltivare la Bouganville: principali caratteristiche della pianta

La Bouganville appartiene alla famiglia delle Nyctaginaceae è ne esistono circa 18 specie differenti. Siamo di fronte ad una pianta vigorosa, che anche se coltivata in vaso può svilupparsi molto rapidamente raggiungendo anche altezze di 12 metri, arrampicandosi su altre piante o supporti artificiali andando a creare vere e proprie cascate di fiori.

Come coltivare la Bouganville

La Bouganville è una pianta sempreverde nei periodi dell’anno piovosi, mentre in autunno perde le foglie che sono cuneiformi e lunghe dai 4 ai 12 centimetri. I fiori sono di piccole dimensioni e hanno sfumature che vanno dal bianco al fucsia passando per magenta, viola, arancio e giallo.

Irrigazione, concime e cura della Bouganville

Per quanto riguarda la coltivazione in vaso, la Bouganville ha bisogno di annaffiature periodiche solamente durante l’estate essendo comunque una pianta che tollera la siccità. Troppa acqua può infatti far marcire le radici. Per il concime si può optare per quello organico per piante fiorite a patto che contenga azoto, potassio e fosforo, utilizzandolo ogni due o tre settimane. Anche usare il concime liquido diluito nell’acqua per le annaffiature è una prassi comune.

Durante l’inverno è normale che la pianta perda le foglie, non deve perdere però i rami o subire gelate alle radici. Se non potete tenerla in casa proteggete il vaso con un materiale isolante lasciando però traspirare il terreno. La potatura deve avvenire al termine di ogni fioritura, eliminando i rami secchi e spuntando le estremità. La bouganville è una pianta piuttosto resistente e di norma non viene attaccata da insetti o funghi, tuttavia a volte può essere colpita dagli afidi (i pidocchi delle piante).

© A cura di Simone Pifferi
Copyright

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb