21 Gennaio 2021

Significato dei Fiori: Mandorlo

Il significato e la simbologia del Mandorlo

Il Mandorlo è una pianta da frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae (genere Prunus), originario dell’Asia sud-occidentale. Si tratta di una pianta longeva, che può vivere quindi anche per diversi secoli. Il fusto del Mandorlo ha caratteristiche diverse dalla base alla cima. La base si presenta ritta, liscia e di colore grigio e prosegue in modo scomposto, apparendo screpolato e assumendo tonalità di colore scuro.

Generalmente fiorisce in primavera, ma nelle località con temperature miti si possono avere infiorescenze anche durante i mesi di gennaio o febbraio. Le foglie della pianta si presentano ampie e lunghe e cadono quando arriva la stagione avversa. I fiori si presentano bianchi o lievemente rosati, più o meno di grandezza pari a 5 cm, con 5 petali, 5 sepali e 40 stami. Il frutto dell’albero è costituito dalle mandorle che presentano un guscio legnoso ricoperto da un mallo verde.

mandorlo significato e simbologia

Il significato del Mandorlo

Il Mandorlo è una pianta particolare alla quale fin dall’antichità sono stati attribuiti dei simbolismi sulla vita e la morte, ma anche sulla rinascita spirituale. Compare in diversi racconti biblici e numerose sono le leggende che lo riguardano. Anche se si tratta di una pianta secolare, i fiori sono i primi a fiorire in primavera ma sfioriscono in un breve lasso di tempo, cambiando il loro colore in un bianco candido.

Ciò ne ha fatto un simbolo di speranza ma anche di delicatezza e fragilità. Inoltre il fatto che i fiori mutino il loro colore prima di cadere, simboleggia proprio il ciclo della vita che si conclude con la vecchiaia (capelli bianchi) e la brevità della stessa. È però anche un simbolo di resurrezione, mentre i suoi frutti, essendo nascosti e protetti da un involucro, rappresentano l’essenza spirituale, l’illuminazione che si conquista “infrangendo il guscio della materia”. Nella simbologia cristiana il frutto del Mandorlo rappresenta il mistero di Cristo che cela la natura divina nella sua forma umana.

Le leggende sul Mandorlo

Una bellissima leggenda legata la Mandorlo riguarda l’amore tra Acamante, eroe greco, e Fillide. Fillide attese per dieci anni il ritorno del suo amato dalla battaglia di Troia. Credendolo morto, anch’ella si consumò per il dolore e spirò. Atene impietosita e commossa dal profondo amore, trasformò Fillide in un bellissimo Mandorlo. Quando Acamante fece ritorno sano e salvo, venne a conoscenza della tragedia e si recò nel luogo in cui sorgeva il Mandorlo. Lo abbracciò con tutto il suo amore e il profondo dolore. Fillide percepì quell’abbraccio e come risposta fece spuntare su i suoi rami tanti piccoli fiori bianchi. Ogni primavera la fioritura di questo albero ricorda l’amore eterno tra i due giovani.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb