27 Novembre 2022

Frasi più belle tratte dal film Scoprendo Forrester

Frasi dal film Scoprendo Forrester

Scoprendo Forrester è un film drammatico del 2000 diretto da Gus Van Sant e interpretato da Sean Connery e Rob Brown.

Frasi dal film Scoprendo Forrester

Il film racconta la storia di Jamal Wallace, un ragazzo sedicenne afroamericano che vive nel Bronx assieme a sua madre. Jamal è molto intelligente, ha un dono naturale per la scrittura e ha talento nel basket. Il ragazzo non condivide con i suoi amici la sua passione per lo studio e per i libri perché teme che lo escludano dalla cerchia. Per aver perso una scommessa entra di notte nella casa di William Forrester, un anziano che non esce mai di casa e di cui tutti hanno timore. Quando Jamal entra si distrae dall’enorme mole di libri presenti nella casa e viene scoperto. Scappando lascia lo zaino con i suoi scritti dentro. Quando il vecchio solitario decide di restituirglielo Jamal inizierà un percorso che cambierà per sempre la sua vita.

Scopri le frasi più belle del film “Scoprendo Forrester”

La prima stesura la devi buttare giù, col cuore… e poi la riscrivi, con la testa. Il concetto chiave dello scrivere è… scrivere, non è pensare.
Forrester

La chiave del cuore di una donna è un regalo inaspettato in un momento inaspettato.
Forrester

La quiete di coloro che ci hanno preceduto non può alleviare l’inquietudine di coloro che seguono.
Jamal

Metti il catenaccio, se pensi di entrare.
Forrester

Jamal: Ma lei li ha letti tutti?
Forrester: No, li tengo solo per impressionare i miei visitatori.

Un’espressione vale quanto mille parole, ma quelle che ti leggo in faccia sono pesanti.
Forrester

Jamal: Lei parla del fatto che la vita non funziona mai.
Forrester: Ah sì… e dovevi leggere un libro per capirlo?

Jamal: Perché porta i calzini a rovescio?
Forrester: Perché i calzini sono mal congegnati, le cuciture sono all’interno e fanno male alle dita dei piedi. In alcune civiltà è considerato di buon augurio, mettersi addosso qualcosa a rovescio.
Jamal: E lei crede a queste cose?
Forrester: No, ma è come pregare… che cosa ci perdi?

Forrester: Lo sai, di che cosa ha più paura la gente?
Jamal: Di che cosa?
Forrester: Di quello che non capisce. E quando non capiamo, ricorriamo tutti a delle supposizioni.

Le parole che scriviamo per noi stessi sono sempre molto migliori di quelle che scriviamo per gli altri.
Forrester

Jamal, comincio a capire che se ti concedo abbastanza tempo, troverai il modo di stupire perfino me.
Forrester

È buffo, no? Ti lasciano arrivare solo fino a un certo punto, prima di toglierti tutto quello che hai ottenuto. Jamal è un ragazzo così in gamba, e deve ripiombare nella merda.
Terrell

Gli scrittori scrivono, perché i lettori leggano.
Forrester

Accidenti, hai fatto un’orecchia a una pagina, devi rispettare un po’ di più l’autore.
Forrester

Quello che ho trovato è un maschio adulto, molto affascinante, forse viene dal parco e si è perso… È un cardellino del Connecticut.
Forrester

Frasi dal film Scoprendo Forrester

Be’, tu sei dotato di un talento che dovrebbe permetterti di fare cose notevoli in vita tua, a patto che tu non mandi tutto a puttane comportandoti da sedicenne in queste occasioni.
Forrester

Jamal, tutto quello che scriviamo in questo appartamento, resta in questo appartamento. Senza eccezioni.
Forrester

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb