28 Novembre 2022

Frasi più belle tratte dal film Matrix

Frasi dal film Matrix

Matrix è un film di fantascienza del 1999 scritto e diretto dai fratelli Andy e Larry Wachowski. Tra i numerosi premi vinti dal film ricordiamo anche quattro Oscar.

Frasi dal film Matrix

Thomas Anderson lavora presso la Metacortex come programmatore di software. Di notte, però, il cittadino modello si trasforma in uno degli hacker più spietati del mondo sotto lo pseudonmo di Neo. Dopo essere stato inseguito dalla polizia incontra un altro hacker di nome Morpheus. Dopo essere stato risvegliato nel mondo reale proprio da Morpheus, Neo si rende conto che il suo pianeta è completamente devastato e la maggior parte degli esseri umani sono schiavi di macchine che traggono nutrimento dal calore del corpo umano e dall’energia elettrochimica.

Per far in modo che le macchine continuino a vivere indisturbate costringono la mente umana in una realtà fittizia denominata Matrix. Neo, con l’aiuto di Morpheus e Trinity si ribella e combatte una dura battaglia contro potentissimi programmatori informatici che hanno il compito di sopprimere qualsiasi tipo di ribellione umana.

Scopri le frasi più belle del film “Matrix”

Non credo nel destino, perché non mi piace l’idea di non poter gestire la mia vita.
Neo

Tu sei uno schiavo Neo! Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente!
Morpheus

Nel corso della storia il genere umano è dipeso dalle macchine per sopravvivere. Al destino, come sappiamo, non manca il senso dell’ironia.
Morpheus

Neo: Credevo che non fosse reale.
Morpheus: La tua mente lo rende reale.

Desidero condividere con te una geniale intuizione che ho avuto, durante la mia missione qui. Mi è capitato mentre cercavo di classificare la vostra specie. Improvvisamente ho capito che voi non siete dei veri mammiferi: tutti i mammiferi di questo pianeta d’istinto sviluppano un naturale equilibrio con l’ambiente circostante, cosa che voi umani non fate. Vi insediate in una zona e vi moltiplicate, vi moltiplicate finché ogni risorsa naturale non si esaurisce. E l’unico modo in cui sapete sopravvivere è quello di spostarvi in un’altra zona ricca. C’è un altro organismo su questo pianeta che adotta lo stesso comportamento, e sai qual è? Il virus. Gli esseri umani sono un’infezione estesa, un cancro per questo pianeta: siete una piaga. E noi siamo la cura.
Agente Smith

Cerco di aprirti la mente, Neo, ma posso solo indicarti la soglia. Sei tu quello che la deve attraversare.
Morpheus

Quello che c’è là fuori già lo conosci. È come quella strada: sai esattamente dove porta. E io so che non è qui che tu vuoi stare.
Trinity

È la tua ultima occasione, se rinunci non ne avrai altre. Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più.
Morpheus

Bambino: Non cercare di piegare il cucchiaio. È impossibile. Cerca invece di fare l’unica cosa saggia: giungere alla verità.
Neo: Quale verità?
Bambino: Che il cucchiaio non esiste.
Neo: Il cucchiaio non esiste?
Bambino: Allora ti accorgerai che non è il cucchiaio a piegarsi, ma sei tu stesso!

Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da un sogno così non ti dovessi più svegliare? Come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?
Morpheus

Prima o poi capirai, come ho fatto anch’io, che una cosa è conoscere il sentiero giusto, un’altra è imboccarlo.
Morpheus

Sai cosa dice quella scritta?
[La frase latina Temet Nosce, intagliata su un pannello di legno posto sopra l’ingresso della cucina dell’Oracolo.]
“Conosci te stesso”. Voglio confidarti un piccolo segreto: essere l’Eletto è come essere innamorato. Nessuno può dire se sei innamorato, lo sai solo tu. Te ne accorgi per istinto.
L’Oracolo

Frasi dal film Matrix

Devi lasciarti tutto dietro, Neo. Paura, dubbio, scetticismo. Sgombra la tua mente.
Morpheus

Matrix è un sistema, Neo. E quel sistema è nostro nemico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami… le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel sistema, e questo le rende nostre nemiche. Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo.
Morpheus

So che mi state ascoltando, avverto la vostra presenza. So che avete paura di noi, paura di cambiare. Io non conosco il futuro, non sono venuto qui a dirvi come andrà a finire, sono venuto a dirvi come comincerà. Adesso appenderò il telefono e farò vedere a tutta questa gente, quello che non volete che vedano. Mostrerò loro un mondo senza di voi, un mondo senza regole e controlli, senza frontiere e confini. Un mondo in cui tutto è possibile. Quello che accadrà dopo, dipenderà da voi e da loro.
Neo

Nessuno di noi è in grado, purtroppo, di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos’è.
Morpheus

Negare i nostri impulsi primordiali è negare la sola cosa che ci rende umani.
Mouse

Frasi dal film Matrix

Senti, so a cosa pensi. Perché anch’io ora penso alla stessa cosa. Anzi, per la verità me lo chiedo da quando sono arrivato qui. Per quale masochistica ragione non ho scelto la pillola azzurra?
Cypher

Sono stanco, Trinity. Stanco di questa guerra. Stanco di lottare. Stanco di questa nave. Di sentire freddo, di trangugiare quella brodaglia nauseante tutti i giorni. E soprattutto, sono stanco di Morpheus e dei suoi vaneggiamenti. Sorpresa, stronzo! Scommetto che non te l’aspettavi. Bene. Cosa non darei per essere lì anch’io; ti spezzeranno… e vorrei tanto essere lì per godermi lo spettacolo. Che sono stato io, eh… tu lo devi sapere.
Cypher

So che mi state ascoltando, avverto la vostra presenza. So che avete paura di noi, paura di cambiare. Io non conosco il futuro, non sono venuto qui a dirvi come andrà a finire, sono venuto a dirvi come comincerà. Adesso appenderò il telefono e farò vedere a tutta questa gente, quello che non volete che vedano. Mostrerò loro un mondo senza di voi, un mondo senza regole e controlli, senza frontiere e confini. Un mondo in cui tutto è possibile. Quello che accadrà dopo, dipenderà da voi e da loro.
Neo

Neo: Mi fanno male gli occhi.
Morpheus: Perché non li hai mai usati.

Ma guarda che situazione! Perché proprio a me? Che cosa ho fatto? Non sono nessuno, non ho fatto niente, niente!
Neo

Tu sei l’Eletto, Neo. Vedi, tu hai passato gli ultimi anni a cercare me, ma io… è una vita… una vita intera che cerco te.
Morpheus

Vede, io so che questa bistecca non esiste. So che quando la infilerò in bocca Matrix suggerirà al mio cervello che è succosa e deliziosa. Dopo nove anni sa che cosa ho capito? Che l’ignoranza è un bene.
Cypher

È il nostro cuore operativo, dal quale lanciamo il segnale pirata di ingresso in Matrix.
Morpheus

Il tuo aspetto attuale è quello che noi chiamiamo “immagine residua di sè”. La proiezione mentale del tuo Io digitale.
Morpheus

Che vuol dire reale? Dammi una definizione di reale. Se ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel reale sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello. Questo è il mondo che tu conosci, il mondo com’era alla fine del XX secolo. E che ora esiste solo in quanto parte di una neurosimulazione interattiva che noi chiamiamo Matrix. Sei vissuto in un mondo fittizio Neo.
Morpheus

È un programma d’allenamento. È simile alla realtà programmata di Matrix. Le regole di base sono le stesse, come la gravità, e ricorda che queste regole sono simili a quelle di un sistema di elaborazione dati: alcune possono essere eluse, altre infrante.
Morpheus

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb