18 Agosto 2022

Frasi più belle tratte dal film Cloud Atlas

Frasi dal film Cloud Atlas

Cloud Atlas è un film drammatico del 2012 con Tom Hanks, Halle Berry e Hugo Weaving. Tratto dal romanzo L’atlante delle nuvole di David Mitchell del 2004 il film ha ricevuto una nomination ai Golden Globes nel 2013.

Frasi dal film Cloud Atlas

La pellicola segue lo sviluppo di sei storie che hanno luogo in epoche diverse ma che sono connesse tra di loro da elementi che ricorrono in ciascuna di esse. Il film quindi si presenta come un susseguirsi di déjà-vu, volti ed elementi che si ripetono senza essere esattamente gli stessi e di meccanismi che prendono vita nel primo episodio per innescare gli avvenimenti degli altri 5. Un viaggio tra passato, presente e futuro in cerca di risposte alle domande che l’uomo si è sempre posto. Un film originale, un continuo procedere attraverso le diverse vite dei protagonisti senza mai spezzare del tutto il filo rosso che le lega tra loro.

Scopri le frasi più belle del film “Cloud Atlas”

La nostra vita non ci appartiene. Da grembo a tomba siamo legati ad altri. Passati e presenti. E da ogni crimine, da ogni gentilezza, generiamo il nostro futuro!

Ieri la mia vita andava in una direzione. Oggi va verso un’altra. Ieri credevo che non avrei mai fatto quello che ho fatto oggi. Queste forze che spesso ricreano Tempo e Spazio, che possono modellare e alterare chi immaginiamo di essere, cominciano molto prima che nasciamo e continuano dopo che spiriamo.
Isaac Sachs

Sixsmith, salgo i gradini dello Scott Monument ogni mattina, e tutto diventa chiaro. Vorrei poterti fare vedere tutta questa luminosità. Non preoccuparti, va tutto bene, va tutto così perfettamente maledettamente bene. Capisco ora che i confini tra rumore e suono sono convenzioni. Tutti i confini sono convenzioni, in attesa di essere superati; si può superare qualunque convenzione, solo se prima si può concepire di poterlo fare. In momenti come questi, sento chiaramente battere il tuo cuore come sento il mio, e so che la separazione è un’illusione. La mia vita si estende ben oltre i limiti di me stesso.
Robert Frobisher

Sto solo provando a capire perché continuiamo a ripetere sempre gli stessi errori.
Luisa Rey

La domanda che egli pone è, se Dio ha creato il mondo, come sappiamo quali cose cambiare e quali cose devono rimanere sacre e inviolabili?.
Adam Ewing

Sebbene la mia estesa esperienza come editore mi abbia portato a disdegnare i flashback, le anticipazioni e altri scaltri trucchetti, ritengo che se tu, mio caro lettore, riesci a prolungare la tua pazienza solo per un momento troverai che esiste un motivo per questo racconto di follia!
Timothy Cavendish

Passiamo e ripassiamo sulle nostre vecchie orme come pattinatori artistici e proprio mentre leggevo un nuovo manoscritto un fortissimo déjà vu mi è penetrato nelle ossa! Ero già stato qui, un’altra vita fa.
Timothy Cavendish

Puoi mantenere il potere sulla gente, così a lungo finché gli dai qualcosa. Deruba un uomo di tutto e questo uomo non sarà più in tuo potere.
Sonmi 451

Credo che esista un altro mondo che ci attende Sixsmith, un mondo migliore, e io ti attenderò lì. Credo che non restiamo morti a lungo. Cercami sotto le stelle della Corsica dove ci siamo dati il primo bacio. Tuo, in eterno, R.F.
Robert Frobisher

Libertà, il frivolo motivetto della nostra civiltà, ma solo quelli che ne sono privati hanno il benché minimo sentore di cosa sia realmente.
Timothy Cavendish

Mi resi conto di avere una scelta. Potevo dileguarmi e continuare come programmato o andare con audacia alla porta e scoprire quale mai speranza si trovava all’interno.
Timothy Cavendish

Robert Frobisher: Ci sono interi movimenti dell’Atlante che ho scritto immaginando nostri incontri e incontri in vite diverse, epoche diverse.
Sonmi 451: Ma… Custode Chang…
Hae-Joo Chang: Ti prego, devi chiamarmi Hae-Joo.
Sonmi 451: Hae-Joo… Gli artifici possono essere eliminati per questo!
Hae-Joo Chang: Spesso la sopravvivenza richiede coraggio.

Archivista: A nome del mio Ministero e del futuro dell’Unanimità vorrei ringraziarti per questa intervista finale. Ricordati, non è un interrogatorio né un processo. La tua versione della verità è ciò che conta.
Sonmi 451: La verità è singolare… Le sue versioni sono non verità.

Adam! Stammi a sentire per il bene di mio nipote, se non per il tuo. C’è un ordine naturale a questo mondo e coloro che tentano di capovolgerlo non finiscono bene! Questo movimento non sopravviverà, se tu ti unisci a loro, tu e l’intera tua famiglia verrete schivati, al meglio esisterete come paria, oggetto di sputi e bastonate! Al peggio, sarete linciati o crocifissi! E per cosa? Per cosa? Qualunque azione compiate non ammonterà mai a qualcosa di più di una singola goccia in un oceano sconfinato!.
Haskell Moore

Mio caro Sixsmith, ho un disperato bisogno del tuo aiuto: dopo la mia ultima lettera sono certo che ti stai precipitando a fare i bagagli, ma non devi, davvero. A meno che, certo, non desideri assistere alla rinascita di Robert Frobisher! L’unico problema è che mi sono accidentalmente imbattuto in un diario scritto nel 1849 da un avvocato morente in viaggio da un’isola del Pacifico a San Francisco. Con mia grande irritazione, le pagine cessano a metà di una frase: manca metà libro. Per me è assolutamente devastante! Saresti così ammirevole, quando ti ritrovi a rovistare da Otto’s Book, da fare una ricerca? Un libro letto a metà è, dopotutto, una storia d’amore incompiuta.
Robert Frobisher

l suocero: Siete solo delle gocce in un oceano.
Adam: Cos’è l’oceano? Se non una moltitudine di gocce?

Essere vuol dire essere percepiti. Pertanto conoscere se stessi è possibile solo attraverso gli occhi degli altri.
Sonmi 451

Credo che esista un altro mondo che ci attende, Sixsmith. Un mondo migliore. E io ti attenderò lì.
Robert Frobisher

Ieri credo che non avrei mai fatto, quello che ho fatto oggi.
Dr. Henry Goose

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb