13 Luglio 2024

Frasi più belle tratte dal film American Beauty

Frasi dal film American Beauty

American Beauty è un film del 1999 diretto dal regista Sam Mendes e scritto da Alan Ball. Il film ha vinto numerosi premi tra cui tre Oscar, tre Golden Globe e sei Bafta, nell’anno 2000. Gli interpreti principali sono Kevin Spacey, Annette Bening, ThoraBirch, Wes Bentley, Mena Suvari, Chris Cooper.

Frasi dal film American Beauty

Il film, di genere drammatico-commedia, tratta le inquietudini e le ossessioni di una giovane adolescente nei confronti di un uomo in crisi di mezza età, insoddisfatto del suo lavoro e stanco della monotonia della vita di tutti i giorni. La vita di quest’uomo, Lester, prenderà una svolta inaspettata dopo l’incontro con Angela, l’amica e compagna di classe della figlia Jane. Il film fa riflettere sulla vita del ceto medio negli Stai Uniti di oggi, oltre che su concetti quali il materialismo, la paternità, la sessualità, il riscatto personale e le ansie della vita quotidiana.

Scopri le frasi più belle del film “American Beauty”

A volte c’è così tanta bellezza nel mondo, che non riesco ad accettarla.
Ricky Fitts

Questa è la mia filosofia: per fare in modo di avere successo è basilare proiettare un’immagine di successo, in qualsiasi momento.
Buddy Kane

Non è mai troppo tardi per tornare indietro.
Lester Burnham

Tutto quello che deve capitare, capita, presto o tardi.
Angela Hayes

È una gran cosa quando realizzi di avere ancora l’abilità di sorprenderti. Ti fa chiedere cos’altro puoi fare che ti sei dimenticato.
Lester Burnham

Mai sottovalutare il potere della negazione.
Ricky Fitts

Ancora una cosa, d’ora in poi alterneremo a cena la musica perché francamente, e non credo di essere il solo qui, mi sono stufato di queste stronzate melodiche!
Lester Burnham

Frasi più belle del film American Beauty

Ricordate quei poster con la scritta “Oggi è il primo giorno del resto della tua vita”? Beh, questo è vero per tutti i giorni tranne uno: il giorno che muori!
Lester Burnham

Il nostro matrimonio è solo una farsa, uno spot su quanto siamo normali quando in realtà siamo tutt’altro.
Lester Burnham

Lei non è la tua amica. È una persona che usi per stare meglio con te stessa.
Ricky Fitts

È una gran cosa quando capisci che hai ancora la capacità di sorprenderti, ti chiedi cos’altro puoi fare che hai dimenticato!
Lester Burnham

Era una di quelle giornate in cui tra un minuto nevica. E c’è elettricità nell’aria. Puoi quasi sentirla… mi segui? E questa busta era lì; danzava, con me. Come una bambina che mi supplicasse di giocare. Per quindici minuti. È stato il giorno in cui ho capito che c’era tutta un’intera vita dietro a ogni cosa. E un’incredibile forza benevola che voleva sapessi che non c’era motivo di avere paura. Mai. Vederla sul video è povera cosa, lo so; ma mi aiuta a ricordare. Ho bisogno di ricordare. A volte c’è così tanta bellezza nel mondo, che non riesco ad accettarla… Il mio cuore sta per franare.
Ricky Fitts

È difficile rimanere arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo.
Lester Burnham

Ho sempre saputo che ti passa davanti agli occhi tutta la vita nell’istante prima di morire. Prima di tutto, quell’istante non è affatto un istante: si allunga, per sempre, come un oceano di tempo. Per me, fu… lo starmene sdraiato al campeggio dei boy scout a guardare le stelle cadenti; le foglie gialle, degli aceri che fiancheggiavano la nostra strada; le mani di mia nonna, e come la sua pelle sembrava di carta.

E la prima volta che da mio cugino Tony vidi la sua nuovissima Firebird. E Janie, e Janie… e Carolyn. Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi tutta insieme, ed è troppa. Il cuore mi si riempie come un palloncino che sta per scoppiare. E poi mi ricordo di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta. E dopo scorre attraverso me come pioggia, e io non posso provare altro che gratitudine, per ogni singolo momento della mia stupida, piccola, vita. Non avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro, ma non preoccupatevi: un giorno l’avrete.
Lester Burnham

Sei un’ingrata e senza rispetto! Guarda tutte le cose che hai! Io alla tua età vivevo in un bifamiliare! Non avevamo una casa tutta nostra!
Carolyn Burnham

Non sono un ubriacone, non scopo con altre donne, non ti maltratto, non ti ho mai picchiata! Non provo neanche a toccarti da quando hai reso abbondantemente chiaro quanto poco necessario mi consideri come essere!… Però… ti ho aiutato economicamente per la tua licenza, e c’è chi penserebbe che questo mi dà diritto alla metà di quello che è tuo! Perciò spegni la luce quando torni a letto!
Lester Burnham

Frasi più belle del film American Beauty

È difficile rimanere arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo.
Lester Burnham

Ho sempre saputo che ti passa davanti agli occhi tutta la vita nell’istante prima di morire. Prima di tutto, quell’istante non è affatto un istante: si allunga, per sempre, come un oceano di tempo. Per me, fu… lo starmene sdraiato al campeggio dei boy scout a guardare le stelle cadenti; le foglie gialle, degli aceri che fiancheggiavano la nostra strada; le mani di mia nonna, e come la sua pelle sembrava di carta. E la prima volta che da mio cugino Tony vidi la sua nuovissima Firebird. E Janie, e Janie… e Carolyn. Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi tutta insieme, ed è troppa. Il cuore mi si riempie come un palloncino che sta per scoppiare. E poi mi ricordo di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta. E dopo scorre attraverso me come pioggia, e io non posso provare altro che gratitudine, per ogni singolo momento della mia stupida, piccola, vita. Non avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro, ma non preoccupatevi: un giorno l’avrete.
Lester Burnham

Sei un’ingrata e senza rispetto! Guarda tutte le cose che hai! Io alla tua età vivevo in un bifamiliare! Non avevamo una casa tutta nostra!
Carolyn Burnham

Non sono un ubriacone, non scopo con altre donne, non ti maltratto, non ti ho mai picchiata! Non provo neanche a toccarti da quando hai reso abbondantemente chiaro quanto poco necessario mi consideri come essere!… Però… ti ho aiutato economicamente per la tua licenza, e c’è chi penserebbe che questo mi dà diritto alla metà di quello che è tuo! Perciò spegni la luce quando torni a letto!
Lester Burnham

Per 14 anni sono stato la puttana dell’industria pubblicitaria. Il solo modo che ho per salvare me stesso ora è lanciare bombe.
Lester Burnham

Ricky: Se dovessi partire stasera, verresti con me?
Jane: Cosa?
Ricky: Se dovessi andare a New York per viverci, stasera, verresti con me?
Jane: Sì.
Angela: Ragazzi, non direte sul serio? Tu sei solo una ragazzina e lui… è un malato di mente! Finirete a vivere in uno scatolone per strada.
Jane: Non sono più ragazzina di te. Possiamo usare i miei soldi per la chirurgia plastica.
Ricky: Non è necessario, ho più di quarantamila dollari e in città conosco della gente che può aiutarci.
Angela: Chi, altri spacciatori?
Ricky: Sì.
Angela: Jane, saresti pazza ad andare via con lui.
Jane: Cos’è quest’interesse?
Angela: Perché sei la mia amica!
Ricky: Lei non è la tua amica. È una persona che usi per stare meglio con te stessa.
Angela: Vai a fare in culo, pazzo!
Jane: Ehi sta zitta, puttana!
Angela: Jane, è uno sballato!
Jane: Lo sono anch’io, allora! Saremo sempre degli sballati, non saremo mai come le altre persone! E tu non sarai mai una sballata perché sei… troppo perfetta.
Angela: Già, beh… io almeno non sono brutta!
Ricky: Sì che lo sei. E anche noiosa. E anche una donnetta qualunque. E lo sai.
Angela: Siete fatti l’uno per l’altra…

Mi chiamo Lester Burnham. Questo è il mio quartiere, questa è la mia strada, questa è la mia vita. Ho quarantadue anni, fra meno di un anno… sarò morto. Naturalmente io questo ancora non lo so. E in un certo senso sono già morto. Guardatemi, mi faccio una sega sotto la doccia. Questo sarà il culmine della mia giornata. Dopodiché è tutto uno sfacelo. Questa è mia moglie, Carolyn. Vedete come i guanti su quelle cesoie armonizzano con gli zoccoli da giardino? Non è un caso. Questo è il nostro vicino, Jim. E questo è il suo amante, Jim. Accidenti, mi esaurisco solo a guardarli. Non è stata sempre così, una volta era felice… una volta eravamo felici.

Mia figlia Jane, figlia unica. Jany è un’adolescente abbastanza tipica: arrabbiata, insicura, confusa… magari potessi dirle che tutto questo passerà. Ma non le voglio mentire. Mia moglie e mia figlia mi vedono come un colossale perdente… e… hanno ragione! Ho perso davvero qualcosa. Non sono del tutto sicuro di cosa si tratta ma… so che non mi sono sempre sentito così “posato”. Però volete saperlo?! Non è mai troppo tardi per tornare indietro.
Lester Burnham

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2023 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it