23 gennaio 2019

William Shakespeare, le più belle frasi e citazioni famose

Frasi di William Shakespeare. William Shakespeare (Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1564 – Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1616) è considerato il più importante scrittore inglese e ritenuto il più eminente drammaturgo della cultura occidentale. Terzo di otto figli, nacque da una famiglia agiata: il padre, John, era un commerciante appartenente alla corporazione dei pellai e guantai ed arrivò ad essere eletto sindaco. di Stradford. Soprannominato il “Bardo dell’Avon” è autore di circa 37 testi teatrali, 154 sonetti e una serie di altri poemi. Le sue rappresentazioni sono state tradotte in tutte le maggiori lingue del mondo e sono state inscenate più spesso di qualsiasi altra opera; inoltre è lo scrittore maggiormente citato nella storia della letteratura inglese e molte delle sue espressioni linguistiche sono entrate nell’inglese quotidiano. Tra le opere più famose di William Shakespeare ricordiamo: Romeo e Giulietta, Giulio Cesare, Amleto, Re Lear, Macbeth, Antonio e Cleopatra, Il mercante di Venezia, Sogno di una notte di mezza estate, La tempesta, Enrico V. Fonte Wikipedia.

Le più belle citazioni e frasi di William Shakespeare sulla vita

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.


Presta a tutti il tuo orecchio, a pochi la tua voce.


Siamo fatti della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d’un sogno è racchiusa la nostra breve vita.


Le più belle citazioni e frasi di William Shakespeare sulla vita

Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana.


Amami o odiami, entrambi sono a mio favore. Se mi ami, sarò sempre nel tuo cuore, se mi odi, sarò sempre nella tua mente.


Vivi per essere la meraviglia e l’ammirazione del tuo tempo.


Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio.


Succeda quel che succeda, i giorni brutti passano esattamente come tutti gli altri.


Se non ricordi che Amore t’abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato.


Col tempo finiamo con l’odiare ciò che spesso temiamo.


L’amor di sé resta il valore più prezioso.


Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte.


Folle è l’uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.


Come arrivano lontano i raggi di una piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio.


Pochi amano sentir parlare dei peccati che amano commettere.


Le più belle citazioni e frasi di William Shakespeare sulla vita

La gloria è simile a un cerchio nell’acqua che va sempre allargandosi, sin quando per il suo stesso ingrandirsi si risolve nel nulla.


Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere.


Con le ali dell’amore ho volato oltre le mura, perché non si possono mettere limiti all’amore e ciò che amor vuole amore osa.


Tutti gli uomini sanno dare consigli e conforto al dolore che non provano.


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.


Le azioni dei malvagi non possono sfuggire agli occhi degli uomini. Con tutto il suo sforzo la terra non riesce a nasconderle.


Ma quando penso a te, mio caro amico, ciò che era perduto è ritrovato, e ogni dolore ha fine.


Sarai stanco amore, perché è tutto il giorno che cammini nella mia testa.


Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato ama il tuo peccato e sarai innocente.


Le più belle citazioni e frasi di William Shakespeare sulla vita

L’amore guarda non con gli occhi ma con l’anima.


Io considero il mondo per quello che è: un palcoscenico dove ognuno deve recitare la sua parte.


Tutti i giorni son notti per me, finché io non ti vedo, e giorni luminosi son le notti quando mi appari in sogno.


Basta una stilla di male per gettare un’ombra infamante su qualunque virtù.


Ho superato quelle mura con le ali leggere dell’amore poiché non v’è ostacolo di pietra che possa arrestare, il passo dell’amore…


Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?


Finché possiamo dire: “quest’è il peggio”, vuol dir che il peggio ancora può venire.


Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelline, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte.


Vi è qualche particella di bene anche nelle cose peggiori, sta agli uomini saperla attentamente estrarla.


I nostri corpi sono i nostri giardini dei quali le nostre volontà sono i giardinieri.


Abbi più di quanto mostri, parla meno di quanto sai.


Non è mai notte quando vedo il tuo volto; perciò ora a me non sembra che sia notte, né che il bosco sia spopolato e solitario, perché per me tu sei il mondo intero; chi potrà dunque dire che io sono sola se il mondo è qui a guardarmi?


Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb