26 Settembre 2022

Maria Montessori, le più belle frasi e citazioni famose

Frasi di Maria Montessori

Maria Tecla Artemisia Montessori nasce a Chiaravalle, nei pressi di Ancona, il 31 agosto 1870 ed è conosciuta in ogni angolo del mondo per il metodo educativo che prende il suo nome. Oltre ad essere stata una pedagogista, filosofa, educatrice e ricercatrice, Maria Montessori ha il grande merito di aver “inventato” un rivoluzionario sistema di educazione adottato, a tutt’oggi, da migliaia di scuole di ogni ordine e grado in tutto il mondo.

Frasi di Maria Montessori

Maria Montessori trascorre l’infanzia e l’adolescenza a Roma, dove, non senza ostacoli e difficoltà, decide di intraprendere gli studi scientifici, quegli stessi studi che la porteranno a diventare la prima donna laureata in medicina in Italia. I primi passi della sua eccezionale carriera la vedono adoperarsi nella cura amorevole di bambini disabili dedicando loro tutte le sue energie professionali. Il metodo montessoriano parte dallo studio di bambini e con problemi psichici, estendendosi allo studio dell’educazione per tutti i bambini. Maria Montessori sosteneva che il metodo applicato su bambini con complicazioni psichiche aveva effetti corroboranti anche se applicato all’educazione di bambini mentalmente sani. Il suo pensiero identifica il “bambino come essere completo, capace di sviluppare energie creative e possessore di disposizioni morali” , che la persona adulta ha ormai compresso dentro di sé rendendole inattive. Maria Montessori si spegne a il 6 maggio 1952 a Noordwijk, in Olanda, sulle sponde del Mare del Nord.

Luogo e data di nascita: Chiaravalle, 31 agosto 1870
Luogo e data di morte: Noordwijk, 6 maggio 1952
Nazionalità: italiana
Segno zodiacale: Vergine

Le più belle citazioni e frasi di Maria Montessori sulla vita

La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.

Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo.

Religiosi e liberi nelle loro operazioni intellettuali e nel lavoro che il nostro metodo offre, i piccoli si mostrano spiriti forti, robusti eccezionalmente; come sono robusti i corpicciuoli di fanciulli ben nutriti e puliti. Crescendo in tal guisa non hanno né timidezza, né paura.

Le più belle citazioni e frasi di Maria Montessori

Il nostro mondo è stato lacerato ed ha ora bisogno di essere ricostruito.

La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati bene nei percorsi della ricerca scientifica.

Una persona con una laurea è una persona cha sa meglio destreggiarsi nell’oceano della formazione. Ha ricevuto un orientamento.

Se ci sono dei bimbi al mondo che hanno bisogno di aiuto sono proprio questi poveri bimbi delle nazioni africane.

Una volta o l’altra tutti dobbiamo morire. Per alcuni il momento viene prima, per altri dopo. Noi adesso pregheremo e chiederemo a Dio di guidarvi dovunque è destino che dobbiamo andare.

I bambini sono così capaci di distinguere fra le cose naturali e le cose soprannaturali, che la loro intuizione ci ha fatto pensare ad un periodo sensitivo religioso: la prima età sembra congiunta con Dio come lo sviluppo del corpo è strettamente dipendente dalle leggi naturali che lo stanno trasformando.

Insegnare i dettagli significa portare confusione. Stabilire i rapporti tra le cose significa dare conoscenza.

Quando la mano si perfeziona in un lavoro scelto spontaneamente, e nasce la volontà di riuscire, di superare un ostacolo, la coscienza si arricchisce di qualcosa di ben diverso da una semplice cognizione: è la coscienza del proprio valore.

L’adolescenza è il periodo in cui il bambino diventa uomo, cioè un membro della società.

Le più belle citazioni e frasi di Maria Montessori

Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia.

Ciò che muove il bambino all’attività è un impulso interiore primitivo, quasi un vago senso di fame interna, ed è la soddisfazione di questa fame che lo conduce a poco a poco ad un complesso e ripetuto esercizio dell’intelligenza nel comparare, giudicare, decidere un atto, correggere un errore.

Il bambino è padre dell’umanità e della civilizzazione, è il nostro maestro, anche nei riguardi della sua educazione.

L’abilità del maestro di non interferire arriva con la pratica, come tutto il resto, ma non arriva mai facilmente.

L’educazione è un processo naturale effettuato dal bambino, e non è acquisita attraverso l’ascolto di parole, ma attraverso le esperienze del bambino nell’ambiente.

Le mani sono gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo.

La crescita deriva dall’attività, non dalla comprensione intellettuale.

La crescita non è solo un aumento armonioso di dimensioni, ma una trasformazione.

La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.

Le più belle citazioni e frasi di Maria Montessori

Io prego i cari bambini, che possono tutto, di unirsi a me per la costruzione della pace negli uomini e nel mondo.

Il più grande segno di successo per un insegnante è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.

La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice.

Il lavoro manuale con un fine pratico aiuta ad acquisire una disciplina interiore.

Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia.

Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente.

È necessario che l’insegnante guidi il bambino, senza lasciargli sentire troppo la sua presenza, così che possa sempre essere pronto a fornire l’aiuto desiderato, ma senza mai essere l’ostacolo tra il bambino e la sua esperienza.

Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo. Aiutiamoli a fare da soli.

La cultura è assorbita dal bambino attraverso esperienze individuali in un ambiente ricco di occasioni di scoperta e di lavoro.

Le più belle citazioni e frasi di Maria Montessori

Io ricordo una bambina di due anni, che, messa davanti ad una statuina del Bambino Gesù, disse: “Questa non è una bambola”.

La prima cosa richiesta ad un insegnante è che abbia la giusta disposizione per il suo compito.

L’umanità che si rivela in tutto il suo splendore intellettuale durante la dolce e tenera età dell’infanzia dovrebbe essere rispettata con una sorta di venerazione religiosa. E’ come il sole che appare all’alba o un fiore appena sbocciato. L’educazione non può essere efficace se non aiuta il bambino ad aprire se stesso alla vita.

La terra è dove sono le nostre radici. I bambini devono imparare a sentire e vivere in armonia con la Terra.

L’attività individuale è l’unico fattore che stimola e produce sviluppo.

Queste parole rivelano l’intimo bisogno del bambino, ‘Aiutami a fare da solo’.

Guardare un bambino rende evidente che lo sviluppo della sua mente passa attraverso i suoi movimenti.

La scrittura può essere acquisita più facilmente dai bambini di quattro anni, che da quelli di sei. Mentre i bambini di sei hanno bisogno di almeno due anni per imparare a scrivere, i bambini di quattro imparano in pochi mesi.

Il movimento non è soltanto espressione dell’io, ma fattore indispensabile per la costruzione della coscienza, essendo l’unico mezzo tangibile che pone l’io in relazioni ben determinate con la realtà esterna. Perciò il movimento è un fattore essenziale per la costruzione della intelligenza, che si alimenta e vive di acquisizioni ottenute dall’ambiente esteriore.

Non possiamo creare osservatori dicendo ai bambini: “Osservate!”, ma dando loro il potere e i mezzi per tale osservazione, e questi mezzi vengono acquistati attraverso l’educazione dei sensi.

Il Giardino Degli Illuminati © 2012-2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb