12 Novembre 2019

Significato dei Fiori: Iperico

Il significato e la simbologia dell’Iperico

L’Iperico, il cui nome scientifico è Hypericum perforatum è una pianta erbacea che si presenta con un corto rizoma sotterraneo che produce numerosi fusti alti fino a un metro. Osservate in trasparenza le foglie presentano numerose ghiandole traslucide. Da qui, nome “perforatum”.

Originario dell’arcipelago britannico, l’Iperico trova il suo habitat nei boschi radi prediligendo, quindi, zone soleggiate o semi ombreggiate. Resistente al clima freddo, cresce bene anche in campi aperti e nelle vicinanze di ruderi su terreni asciutti.

iperico significato e simbologia

Il significato dell’iperico

La pianta di Iperico è comunemente nota come Scaccidiavoli o Erba di San Giovanni. La tradizione popolare la lega infatti al culto di questo santo che durante l’epoca della cristianizzazione, rimpiazzò il culto solare. Come possono, infatti, i graziosi fiori gialli dell’Iperico non ricordarci i caldi raggi del sole estivo? Questa è la pianta per eccellenza utilizzata per purificare, esorcizzare e bandire le nefaste influenze e gli spiriti maligni. Durante il Medioevo si sfruttavano queste qualità sia appendendo un mazzetto di fiori davanti a porte e finestre, che bruciando o portando con sé alcune piantine.

Ippocrate e Dioscoride sostenevano che il suo nome significasse “al di sopra”, ovvero immune alle apparizioni demoniache e alla magia nera.

In molti paesi europei con questa pianta si facevano corone e ghirlande da indossare durante le danze attorno ai falò solstiziali. Terminate le celebrazioni le ghirlande venivano utilizzate come amuleti contro i fulmini posizionandole sui tetti.

Come ci suggerisce il suo nome l’Iperico è una delle piante protagoniste della festa di San Giovanni (24 giugno), giorno in cui il Sole dopo aver raggiunto l’apice della sua potenza durante il solstizio, comincia a sacrificare le sue forze per donarle alla Madre Terra, fecondandola e permettendo la perpetuazione del ciclo delle stagioni.

Le proprietà dell’Iperico

L’Iperico ha moltissime proprietà (vedi anche proprietà dell’Iperico). Tra le più importanti possiamo citare quelle aromatizzanti, digestive, antispasmodiche, ipotensive, astringenti, antiinfiammatorie, cicatrizzanti, antidepressive e antivirali.

Secondo la Medicina Spagyrica l’Iperico è in grado di disgregare i calcoli renali, curare i catarri bronchiali sanguinolenti, espellere la bile gialla e giovare in caso di infiammazione del nervo sciatico. Il tropismo di quest’erba è rivolto a reni, pelle, articolazioni e cuore/emozioni.

Facendo macerare le foglie per 6-7 giorni in olio extravergine di oliva è possibile creare un oleolito detto Olio di San Giovanni, efficace per la cura e la pulizia delle ferite, degli eritemi, delle bruciature e delle piaghe purulente.

Le sommità fiorite, invece, sono utilizzate sia per uso interno (digestione e pressione alta) che per uso esterno (piaghe, ferite, scottature).

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb