26 Marzo 2019

Significato dei Fiori: Bocca di Leone

Il significato e la simbologia della Bocca di Leone

Antirrhinum majus, nota come Bocca di Leone, è una piccola pianta originaria del sud Europa e del nord Africa, attualmente molto diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo. Appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae può raggiungere un’altezza di 80 cm.

Si tratta di una pianta erbacea perenne con parecchi rami che partono da un fusto basale comune che le danno un aspetto cespuglioso. Le foglie, brevemente picciolate o sessili, sono variamente disposte sul fusto. I fiori, riuniti in racemi terminali al fusto, sono bianchi, rosa o rossi, raramente gialli.

Dato l’elevato utilizzo della pianta a scopo decorativo il numero di varianti prodotte è in continua a crescita. Ricordiamo ad esempio l’Antirrhinum siculum che, come si intuisce dal nome, si può trovare spontanea solo in Sicilia.

bocca di leone significato e simbologia

Le proprietà della Bocca di Leone

Dioscoride Pedanio, medico e botanico greco vissuto ai tempi di Nerone, apprezzava l’utilizzo dell’olio di semi di Antirrino o Bocca di Leone congiunto con quello di Giglio per i trattamenti di bellezza rivolti alla cura della pelle. Il botanico ci riporta inoltre la diffusa credenza romana e greca secondo la quale la Bocca di Leone è una di quelle piante dotate di potere protettivo contro spiriti maligni e magia nera. Per questa ragione si usava piantarla presso le porte.

Le foglie si raccolgono in aprile-giugno prima della fioritura, mentre i fiori a cavallo tra i mesi di maggio e luglio. Questi si devono cogliere appena schiusi evitando di raccogliere anche il calice.

Ha proprietà antiinfiammatorie, emollienti e lenitive. Si usa principalmente in forma di decotto per uso esterno, tramite impacco sulla pelle o sulle mucose o come gargarismo per infiammazioni della gola.

Il significato della Bocca di Leone

Il nome scientifico della Bocca di Leone, Antirrhinum deriva dalle due parole greche anti, traducibile con “simile” e rhin la cui traduzione è “muso”. Il significato di questo fiore è quindi “Simile a un muso”. Questo forse in relazione al fatto che il fiore, specialmente se pressato alla base, ricorda la bocca di un leone o , come vogliono gli anglofoni, di un drago.

La Bocca di Leone simboleggia il disinteresse, l’indifferenza e il capriccio, per via del fatto che le ragazze nel medioevo usavano adornarsene il capo per rifiutare corteggiatori insistenti.

Per finire, una curiosità. Terminata la fioritura i petali della Bocca di Leone cadono per svelare dei semi alquanto insoliti a forma di teschio! Ancora una volta Madre Natura ci stupisce ricordandoci il ciclo di vita morte e rinascita.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb