27 Giugno 2019

Ganoderma o Reishi: proprietà e benefici del fungo dell’immortalità

Proprietà e benefici del Ganoderma Lucidum

Il Ganoderma lucidum è un fungo saprofita, ovvero che che si nutre di materia organica morta o in decomposizione. È conosciuto in Cina col nome di Ling zhi e in Giappone come Reishi. La sua scoperta si presume risalga a 4.000 anni fa.

Già noto nella medicina antica come il fungo dell’immortalità, veniva coltivato ed essiccato per prepararne dei decotti, delle tisane, degli unguenti o delle compresse. Il Reishi si sviluppa e cresce quando le temperature iniziano a farsi più calde fino a quando iniziano a calare nuovamente. Prolifera in zone prevalentemente umide o semi umide sui tronchi di quercia e castagno, ma è possibile trovarlo anche su vecchi olivi o pioppi.

Le proprietà del Ganoderma Lucidum o Reishi

Le proprietà del Ganoderma Lucidum o Reishi sono molteplici e conosciute da secoli. Proprio per questo motivo è considerato uno dei Super Alimenti in grado di aiutare il nostro organismo. Questo anche in presenza di patologie importanti come ipertensione, trombosi e malattie legate al sistema cardiovascolare. Può tornare, inoltre, utile per disturbi più lievi come mal di testa, mal di denti, infezioni, asma e allergie.

Gli effetti antiossidanti possono aiutare il nostro organismo con differenti benefici anche a livello esteriore. Può, infatti, essere usato per la cura della pelle, liberandola dall’acne, dei capelli e denti. Può essere usato anche come disintossicante, diuretico, protettore epatico, regolatore intestinale e tonico generale. Il suo potere calmante, conosciuto anche nella letteratura, agisce sugli stati d’ansia, sulle nevrosi e l’insonnia. In uno studio del Dottor Shigeru Yuji si può leggere che il Ganoderma è utile per ridurre i sintomi del cancro e rallentare gli effetti dell’Alzheimer.

Cosa contiene il Ganoderma Lucidum?

La cultura orientale utilizza da secoli il Ganoderma, mentre in Occidente il suo utilizzo si sta diffondendo solo da qualche anno. Le proprietà benefiche del Ganoderma Lucidum sono dovute a una moltitudine di sostanze in esso presenti. Si presume, infatti, che contenga più di 150 tra cui: Acidi ganoderici (triterpeni utili per combattere le allergie), amminoacidiadenosinesterolilipidialcaloidipolisaccaridi (stimolano il sistema immunitario), minerali (germanio organico, ferro, calcio, fosforo), vitamine C,B,D (utili per neutralizzare i radicali liberi), acido pantotenico (agisce sul sistema nervoso centrale), acido oelico (ottimo per combattere le allergie visto che blocca il rilascio di instamina, proteina LZ-8 (utile per regolare la pressione sanguigna e il colesterolo).

ganoderma lucidum reishi proprietà e benefici

Importante nel Ganoderma è la presenza di Germanio organico, un minerale utile sia per combattere alcuni stati leucemici e tumori polmonari che per le patologie a carico dell’apparato scheletrico, come l’artrite e l’osteoporosi.

È stato riscontrato che il Ganoderma Lucidum risulta essere molto utile per le persone anziane quando iniziano ad insorgere le tipiche malattie della senilità come l’Alzheimer. Tutto ciò è dovuto al suo alto potere anti infiammatorio e tranquillizzante che agisce anche sullo stato di benessere psicologico del paziente.

Consigliati per te

Reishi - il Fungo dell'Immortalità Frank Daniel SchultenReishi – il Fungo dell’Immortalità
Un rimedio straordinario dalle incredibili proprietà terapeutiche
Frank Daniel SchultenCompralo su il Giardino dei Libri
Reishi Plus - 90 CompresseReishi Plus – 90 Compresse
Compralo su il Giardino dei Libri
Reishi Bio - 90 Capsule - FructiviaReishi Bio – 90 Capsule
Integratore vegetale a base di Ganoderma lucidumCompralo su il Giardino dei Libri

Come utilizzare il Ganoderma Lucidum

Considerato un antagonista della caffeina, viene impiegato per il rilassamento della muscolatura. Il Ganoderma Lucidum è acquistabile in farmacia o in erboristeria, prevalentemente sotto forma di compresse o capsule. Il fungo in sé non è commestibile. Risulta, infatti, di consistenza legnosa e di gusto amaro. Viene impiegato per lo più dopo un lungo processo di essiccamento. È infatti possibile trovarne anche l’estratto secco per farne le tisane.

La quantità giornaliera consigliata è di 900 mg, che ovviamente va interrotta in caso dovessero insorgere reazioni allergiche al fungo.

È sconsigliato l’uso in gravidanza e soprattutto se si stanno assumendo degli anticoagulanti come i farmaci cumadinici.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb