25 novembre 2017

I luoghi più belli del mondo: Salar de Uyuni (Bolivia)

Cosa vedere, come visitare e quando andare al Salar de Uyuni

Il Salar de Uyuni (o Salar de Tunupa) con i suoi 10.582 kmq è il più grande altopiano di sale esistente al mondo. Situato a sud-ovest della Bolivia si eleva al un’altezza di 3.656 metri sul livello del mare. Si stima che tutta l’area contenga circa 10 miliardi di tonnellate di sale.

Il Salar de Uyuni si è formato a seguito di diverse trasformazioni di alcuni laghi di origine preistorica. Si stima infatti che circa 40 mila anni fa quest’area faceva parte del ben più vasto lago Minchin. Questo, prosciugatosi, ha dato origine ai laghi Poopó e Uru Uru e alle due distese di sale denominate Salar de Coipasa e  Salar de Uyuni.

Diverse stime e analisi ci confermano che la grande distesa di sale sia formata da ben 11 stratificazioni. Quella più superficiale ha uno spessore di circa 10 metri. Da quest’ultima si estraggono ogni anno circa 25 mila tonnellate di sale. Inoltre si estraggono il Litio (il Salar de Uyuni rappresenta circa 1/3 delle riserve di Litio dell’itero pianeta) il magnesio e il potassio.  Salar de Uyuni è un luogo straordinario, addirittura da sembrare un altro pianeta. Montagne di sale, Gayser, isole sospese in un oceano di sale. Un luogo unico, un miracolo visivo e uno specchio per il cielo.

Per visitare il Salar de Uyuni, oltre ad equipaggiarsi di abiti pesanti (la temperatura, data l’alta quota, può scendere anche di diversi gradi sotto lo zero) e occhiali da sole, bisogna munirsi anche di spirito di sacrificio e coraggio date le carenti infrastrutture presenti nel territorio boliviano. Per accedere ad alcune zone, come ad esempio l’Isla del Pescado, uno dei rari promontori nell’infinita distesa salata, da cui si può gustare un magnifico panorama, è possibile previo pagamento ed è raggiungibile solamente con mezzi speciali resistenti al sale.

Il Giardino Degli Illuminati © 2017 Exentia srls | P. IVA 00123456789 - Realizzato da SyriusWeb