19 gennaio 2018

I luoghi più belli del mondo: Cappadocia (Turchia)

Cosa vedere, come visitare e quando andare in Cappadocia

La Cappadocia è una regione dell’Anatolia ed è forse la zona dove archeologia e natura si mescolano in modo straordinariamente equilibrato. Un mosaico geologico unico al mondo e un incredibile patrimonio architettonico e culturale.

Ancora oggi mantiene salda la sua attrazione costituendo uno dei luoghi turistici più importanti della Turchia. Ogni anno centinaia di migliaia di turisti arrivano da ogni parte del mondo per ammirare questo lembo di terra magica, nel cuore dell’Anatolia. Questa, a tutti gli effetti, può essere considerata una vera e propria “terra magica” dove sorgono città come Nevsehir, Avanos e Urgup. Un luogo unico dove la natura ha espresso la sua “fantasia” in maniera davvero sorprendente. La sua caratteristica conformazione geologica ha permesso la formazione di canyon, pinnacoli, castelli rupestri, torri e i cosiddetti “Camini della Fate”.

All’interno di queste suggestive e affascinanti formazioni laviche sono custodite quasi 3.000 chiese rupestri e cappelle ornate da affreschi del periodo bizantino. Il termine “Cappadocia” si pensi derivi da “Katpadukya” il cui significato sarebbe “terra dei bei cavalli”.

Questa origine è avvalorata dal fatto che i cavalli che vivono in questa regione sono stati resi famosi quando furono offerti in dono al re Assiro Sardanapalo e a Dario e Serse, sovrani di Persia. Insieme al Parco Nazionale di Göreme, che complessivamente si estende per 9576 ha, la Cappadocia è stata inclusa nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO nel 1985.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb