18 ottobre 2018

Come calcolare l’ascendente del proprio segno zodiacale

Cos’è l’Ascendente Zodiacale e come calcolarlo

Per conoscere esattamente le caratteristiche astrologiche di una persona, oltre al segno zodiacale, è bene conoscere anche l’ascendente. Questo rappresenta, infatti, la prima impressione che di sé viene data agli altri e il modo in cui l’individuo si relaziona con il mondo.

Il cerchio dello zodiaco è suddiviso in 12 case che compongono la carta natale (o tema natale) ovvero una rappresentazione astrologica del cielo al momento della nascita. Essendo l’ascendente la cuspide della prima casa e quindi l’inizio della suddivisione in case, questo è un elemento fondamentale per l’interpretazione della personalità di colui che si sta analizzando. Questo, determina, quindi, il carattere, l’indole e anche l’aspetto fisico della persona. Spesso, infatti, è più facile che un individuo si avvicini di più al proprio ascendente che non al proprio segno zodiacale.

Orizzonte ed Eclittica

Nella carta natale oltre alle case troviamo l’orizzonte e l’eclittica, che rappresenta il percorso apparente del Sole in un anno. L’ascendente non è altro che il segno zodiacale che si trovava a sorgere (ascendere) dall’orizzonte, quindi nel punto preciso in cui sorgeva il Sole, al momento della nascita.

Insieme all’ascendente vi sono da tenere in considerazione anche il Sole che rappresenta l’ego e la Luna che rappresenta il subconscio. L’ascendente, però, è fondamentale per l’interpretazione della personalità. Esso, infatti, può esaltare o nascondere le vere caratteristiche del segno zodiacale di nascita. Questo, soprattutto in base all’elemento (fuoco, terra, aria, acqua) o la qualità (cardinale, fisso, mobile) del segno. Inoltre, l’ascendente può anche venire influenzato dalla presenza o meno di pianeti nella prima casa.

come calcolare l'ascendente

L’Ascendente e i segni dello Zodiaco

Come dicevamo in precedenza, l’ascendente influenza molto il segno zodiacale in base all’elemento dello stesso. Per esempio, nei segni di fuoco (Ariete, Leone, Sagittario) esalta le qualità vitali e di energia fisica. In quelli d’aria (Gemelli, Bilancia, Acquario) esalta la socievolezza, la curiosità e stimola l’apertura mentale. Nei segni di terra (Toro, Vergine, Capricorno) caratterizza la riservatezza, l’operosità e il senso pratico. Nei segni d’acqua (Cancro, Scorpione, Pesci), invece, rafforza la sensibilità e le emozioni.

Ovviamente ogni segno deve essere messo in relazione con il proprio ascendente per avere un quadro più preciso della personalità, ma in linea di massima queste sono le caratteristiche che vengono potenziate dall’ascendente.

Parlando di astrologia esoterica, cioè che incentra la sua interpretazione sull’anima, l’ascendente zodiacale rappresenta “l’esatto istante in cui l’essenza spirituale prende possesso del corpo fisico” quindi il momento esatto in cui l’anima prende vita.

Come si calcola l’ascendente?

Per calcolarlo correttamente è necessario conoscere la data di nascita, l’ora e il luogo esatti. Più precise sono le informazioni e più preciso potrà essere il calcolo. Infatti, bastano pochi minuti di differenza per far passare l’ascendente da un segno all’altro. L’ora esatta della propria nascita la si può reperire in comune attraverso il proprio certificato di nascita.

Da un punto di vista strettamente astronomico l’ascendente è «il valore della longitudine eclittica geocentrica (longitudine celeste λ) del punto dell’Eclittica che interseca ad Est la linea dell’orizzonte di una determinata località terrestre scelta come punto d’osservazione nell’istante in cui si osserva».(Fonte Wikipedia)

Oltre a data, ora e luogo serve anche una tabella del tempo siderale locale del luogo di nascita ovvero una tabella che consenta di stabilire l’esatta posizione delle stelle in un determinato momento. Proprio per questo l’ora siderale è anche chiamata tempo delle stelle.

Quando si hanno questi dati si devono incrociare in particolari tavole astrologiche fondamentali per trovare il proprio ascendente.

Calcola il tuo ascendente

Per calcolare il nostro ascendente bisogna, prima di tutto, trovare il proprio tempo siderale sulla tabella che segue  (Tabella Tempo Siderale) incrociando il giorno di nascita con il mese. Trovato questo dato bisogna sommarlo all’ora di nascita per trovare l’ora siderale corrispondente.

Tabella del Tempo Siderale

L’ora corretta però è determinata ancora da alcuni fattori da tenere presenti: se la somma è superiore a 24 occorre sottrarre 24 al risultato, se nel giorno di nascita era in vigore l’ora legale bisogna togliere ancora un’ora, si può controllare l’ora in vigore sula tabella che segue (Tabella Ora Legale).

Tabella Ora Legale

Infine, bisogna compensare l’orario in base alla città di nascita, togliendo 20 minuti se si è nati in Italia settentrionale e 10 minuti se si è nati in Italia centrale. Chi fosse nato in Italia Meridionale (da Napoli in giù) non ha bisogno di compensare l’ora.

A questo punto si ha l’ora siderale che determina il proprio ascendente e lo si può trovare nella seguente tabella.

Ascendente

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb