19 Novembre 2019

Erbe Mediche: Anice Stellato

I benefici e le proprietà dell’Anice Stellato

L’Anice Stellato è un arbusto molto alto, raggiunge anche i 5 metri di altezza e fa parte della famiglia delle illiciaceae. La sua corteccia è bianca e le sue foglie sono lucide e lanceolate simili a quelle dell’Alloro.

I fiori sono molto grandi e bianchi, in ciascuno degli ovari si trovano otto carpelli che formano il caratteristico frutto a forma di stella che dà il nome alla pianta e dal quale usciranno i semi una volta che il frutto sarà maturo. La pianta di Anice Stellato viveva prevalentemente nel sud della Cina e nel nord del Vietnam, solo dopo il 1600 fu introdotta in Europa.

Le proprietà dell’Anice Stellato

A conferire il classico sapore dell’Anice Stellato è l’involucro dei frutti che contiene anetolo. Le proprietà principali di questa pianta sono quella di favorire l’attività eupeptica quindi in grado di aumentare la secrezione dei succhi gastrici e favorire la digestione.

Come si utilizza l’Anice Stellato

anice stellato proprietà e benefici

Dell’Anice Stellato si usano i frutti, raccolti verdi e lasciati essiccare fino a quando non prendono il tipico colore bruno. In Oriente è usato per insaporire la carne, mentre in Occidente è spesso usato per aromatizzare i dolci e creare ottimi liquori. L’Anice Stellato è parte delle “Cinque Spezie cinesi” di cui fanno parte anche i Semi di Finocchio, i Chiodi di Garofano, la Cannella e il Pepe. Per estrarre gli oli dai frutti, questi devono essere distillati a vapore.

L’essenza di Anice Stellato va conservata al buio e in contenitori ermetici altrimenti potrebbe diventare tossica.

Attenzione a non confondere l’Anice Stellato con l’Anice Giapponese, che contiene svariate tossine stupefacenti e neurotossiche. Le foglie possono anche essere usate per lucidare il rame e togliere le macchie di inchiostro o di ruggine dai vestiti.

Il Giardino Degli Illuminati © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb