Salute e Benessere

Discipline del Benessere
Benefici dell'Aromaterapia
Benefici dell'Agopuntura
Benefici della Cristalloterapia
Benefici dell'Ayurveda
Benefici della Cromoterapia
Benefici della Floriterapia
Benefici della Musicoterapia
Benefici della Pet Terapy
Come praticare il Reiki
Come praticare lo Yoga

Corpo, mente e spirito

Il Karma e il Principio Karmico
Il Principio Universale
Come recitare i Mantra
Le proprietà dei 7 Chakra

I segni dello Zodiaco

Il carattere dei segni zodiacali
L'Oroscopo e lo zodiaco Celtico

Natura e Uomo

Proprietà delle Erbe Mediche
Proprietà e i benefici dei Frutti
I Super Alimenti o Superfood
Mangiare a Colori
Benefici dei Fiori di Bach
Naturopatia e Terapie Naturali
Proprietà di Pietre e Cristalli


Mondo Bambino

Come apprendono i bambini
Come comprendere i figli
Il Tuina Pediatrico

Viaggi del Benessere

I luoghi più belli del Mondo
I borghi più belli d'Italia

Numerologia e Numeri

Il significato dei numeri
Come interpretare i numeri
Numeri Maestri e Karmici

Le proprietà dei Colori

Il significato dei Colori
Il Test dei Colori
I Colori di Frutta e Verdura

Il significato dei Fiori

II Significato dei Fiori
Il linguaggio dei Fiori
Dillo con un Fiore

Il significato dei Nomi

Il significato e origine dei Nomi
Il carattere e le virtù dei Nomi

Il significato dei Sogni

Il significato dei Sogni
Interpretazione dei Sogni

Libri per Evolvere

Ispirazione per scrivere
Scrivere a mano libera
Come diventare scrittori
Libri da leggere
I libri più letti del Giardino

Scrivere a mano libera per comprendere meglio noi stessi




Scrivere a mano libera: perchè?

Clicca sull'immagine per saperne di più sul libro "La via delle parole" di Grazia Gironella.


Tra le tante cose che la modernità vuole mandare in soffitta rischia di esserci anche la scrittura a mano libera,
quella che ci hanno insegnato a scuola e forse abbiamo imparato con qualche difficoltà, quando la mano si ostinava a tracciare sgorbi incomprensibili invece di volteggiare leggiadra sul foglio.
Non serve più scrivere a mano, dicono molti. La scrittura a tastiera o a schermo è più facile e ormai utilizzata ovunque. Persino chi sa scrivere a mano quasi disimpara a farlo per mancanza di pratica. Dopo l’abbandono della calligrafia (intesa correttamente come “bella grafia”), tanto coltivata in passato, sarebbe quindi venuto il momento di abbandonare anche l’insegnamento della scrittura a mano. In molti stati americani esso è già obbligatorio soltanto nei primi due anni di scuola, giusto il tempo necessario a non spedire nel mondo bambini del tutto incapaci di leggere la scrittura manuale, che comunque impiegherà tempo a scomparire, se mai lo farà.
Ma sarà vero che la scrittura a mano non serve più?

Anche mettendo da parte l’avversione di molti verso il nuovo e l’affetto delle vecchie generazioni per la loro scrittura “naturale”, la scrittura a mano e quella a tastiera o a schermo non sono equivalenti per la persona che scrive. Esperimenti dimostrano che la scrittura a mano coinvolge aree del cervello più vaste della sua corrispondente a supporto digitale. Questo fatto è in parte collegato alla complessità del gesto stesso dello scrivere, che mira a un controllo di precisione sul tratto, ottenuto tramite il coinvolgimento dei muscoli della mano e del braccio, ma indirettamente anche del collo e della schiena; ma i motivi devono essere anche altri, se – come alcuni studi indicano – i bambini che hanno imparato a scrivere a mano imparano a leggere più velocemente, e sono anche più capaci di generare idee e conservare le informazioni. Quando i bambini scrivono a mano libera, infatti, non solo producono più parole e più rapidamente di quanto facciano su una tastiera, ma esprimono anche più idee.Anche per gli adulti è provato che prendere appunti a mano libera aumenta la comprensione dei concetti e la velocità di apprendimento.
Scrivere, però, ha anche un’importante valenza psicologica, che alcuni di noi possono aver apprezzato d’istinto, quando è loro capitato di sfogare sulla carta un momento psicologico di empasse.
Innanzitutto la scrittura a mano è personale e unica, come le impronte digitali. Non esistono due grafie identiche, se non nel caso di una volontaria imitazione, comunque destinata a essere imperfetta. La grafia esprime qualcosa di noi, intendendo con “noi” sia la nostra personalità che il nostro stato emotivo. A tutti è capitato di dover scrivere in un momento di rabbia o di eccitazione, e avere notato come le lettere e gli spazi si modificassero al punto da rendere la grafia quasi irriconoscibile.
Mentre scriviamo a mano libera compiamo un’operazione articolata, che unisce lo sforzo di controllare il tratto per renderlo comprensibile al di là delle differenze individuali a quello di mantenersi al passo con il fluire dei pensieri e il suo ritmo.

Le mie osservazioni di scrittrice mi fanno pensare che queste due caratteristiche, all’apparenza conflittuali, in realtà si combinino meravigliosamente nel favorire la produzione e l’espressione dei pensieri. Non rinuncio alla scrittura a tastiera, che offre allo scrittore un aiuto fondamentale, ma sento come fondamentali i benefici della scrittura a mano libera, che uso in tutti gli appunti preliminari e durante la revisione, oltre che in ogni momento in cui mi sia necessario trovare una soluzione a un problema. La mente è più creativa quando si scrive a mano, e più propensa a frugare con libertà nel serbatoio del possibile, oltre che del proprio vissuto. Scrivere a mano tende a smussare i picchi delle nostre reazioni negative, quali che siano. Dopo avere scritto ci sentiamo soddisfatti in qualche nostra esigenza, spesso nascosta alla nostra coscienza. Nel momento in cui ciò che pensiamo e proviamo viene esteriorizzato in questa forma così personale,la nostra visione dei fatti si fa più chiara, i ragionamenti si sviluppano in modo più articolato. Scrivere a mano, oltre ad aiutarci a esprimere noi stessi, ci aiuta a comprenderemeglio noi stessi e da qui partire per trovare soluzioni ai nostri problemi. Non meraviglia, quindi, che questo tipo di scrittura venga spesso utilizzato come terapia; ma i benefici della scrittura a mano sono accessibili per chiunque, anche al di fuori dell’ambito strettamente medico, e non serve essere scrittori per apprezzarli.

Di Grazia Gironella


Argomenti correlati

La via delle parole - Un viaggio alla ricerca di noi stessi attraverso la scrittura
Come trovare l'ispirazione per scrivere
I benefici di scrivere a mano libera

I benefici dello scrivere a mano libera

Per gli amanti del gatto!
Un libro da non perdere!



L'ultimo straordinario libro di Rosella Latella


Seguici anche su



Frasi sagge

Frasi di Buddha
Frasi di Confucio
Frasi di Paulo Coelho
Frasi di Albert Einstein
Frasi di Mohandas Gandhi
Frasi di Carl Gustav Jung
Frasi del Dalai Lama
Frasi di Tiziano Terzani
Frasi di Stephen Littleword
Frasi di Alda Merini
Frasi di Khalil Gibran
Frasi di Giordano Bruno
Frasi di Brian Weiss
Frasi di Steve Jobs
Frasi di Rita L. Montalcini
Frasi di Salvatore Brizzi
Frasi di Massimo Gramellini
Frasi di Marylin Monroe
Frasi di Sergio Bambaren
Frasi di Oscar Wilde
Frasi di Sandro Pertini
Frasi di Socrate
Frasi di Martin Luther King
Frasi di Nelson Mandela

Frasi e aforismi sulla vita Frasi sull'amicizia
Frasi e aforismi sull'amore Frasi per Facebook
Frasi più belle dai Libri